tool

a 360° su musica e cultura pop
Sanzen
Posts: 128
Joined: 19 Jan 2009 17:27

Re: tool

Post by Sanzen » 26 Dec 2023 19:46

alla fine ho preso anche io il biglietto per Firenze...l'utima volta ad un loro live, è stato a Marino il secolo scorso o quasi
non mi aspetto molto dalla manifestazione in sè,ma sono pur sempre i Tool e nonostante il casino e tutto,vale la pena esserci.

User avatar
hyperion
Posts: 143
Joined: 15 Mar 2018 12:14

Re: tool

Post by hyperion » 27 Dec 2023 14:42

Preso anch'io il biglietto per il Pit. Quindi me li vedo due volte: Firenze + Londra.

Online
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 44105
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 30 Dec 2023 13:25

Ho comprato il biglietto per Amsterdam, per sole 167 euro in piccionaia, se non altro spero di poterci mettere vicino qualche attività lavorativa in città, almeno da unire utile e dilettevole. Poi vediamo se vengo anche a Firenze.
Ultima chiamata non lo so e non lo voglio neanche pensare, mi sta bene tutto, anche se preferisco i dischi nuovi ai futuri tour.
Certo che a vedere i Radiohead ci andrò un altro giro sicuramente, ma poi le band storiche importanti della mia vita ancora in piedi sono finite tutte. Ci vorrebbe la reunion degli ISIS, per il resto credo che la storia dei miei idoli stia terminando, o con vecchiaie e morti, o con scioglimenti. Restano giusto i solisti tipo Sufjan, gli Smile, pochi altri per cui fare bambinate come questa ad Amsterdam per i Tool
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1780
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 04 Jan 2024 23:42

AFX wrote: 30 Dec 2023 13:25 Certo che a vedere i Radiohead ci andrò un altro giro sicuramente, ma poi le band storiche importanti della mia vita ancora in piedi sono finite tutte. Ci vorrebbe la reunion degli ISIS, per il resto credo che la storia dei miei idoli stia terminando, o con vecchiaie e morti, o con scioglimenti. Restano giusto i solisti tipo Sufjan, gli Smile, pochi altri per cui fare bambinate come questa ad Amsterdam per i Tool
Questo è un pensiero che ho fatto anche io svariate volte negli ultimi X anni, ogni volta che andavo a vedere qualcuno di quelli degli anni Novanta magari pensando sarebbe stata l'ultima.
Che poi non è che siamo decrepiti. Io sto ancora ampiamente sotto ai 40 e di voglia di musica dal vivo ne ho sempre tanta: mi ripeto spesso che dovrei sforzarmi di più di andare a vedere gli artisti "minori" di oggi che poi magari fra qualche anno saranno più grandi (un esempio a caso: quest'anno ho perso i Bar Italia comodi vicino casa, cazzata). Però è vero che quando cresci con certi artisti durante infanzia, adolescenza e post, fai più facilmente quelle "bambinate" di cui parli tu, AFX, e in cui mi ci ritrovo molto. Superata quest'ultima ondata, non sarà più la stessa cosa

User avatar
rick81
Posts: 2347
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: tool

Post by rick81 » 09 Jan 2024 03:59

Da Revolver:

As for a possible musical direction for TOOL's next LP, Carey said: "Who knows? It could flip-flop and we could just go back to doing an 'Undertow' [type of] record" of shorter songs. "That's kind of appealing to me. I always like change, whatever direction it goes."


Another possibility is a new EP rather a full-length release. The songwriting process has already begun, according to Carey, and "it's going well so far."

"We're free agents now," he added. "We aren't signed to a label anymore. We are free to do whatever we want."

User avatar
toolipano
Posts: 5043
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: tool

Post by toolipano » 09 Jan 2024 10:18

rick81 wrote: 09 Jan 2024 03:59 Da Revolver:

As for a possible musical direction for TOOL's next LP, Carey said: "Who knows? It could flip-flop and we could just go back to doing an 'Undertow' [type of] record" of shorter songs. "That's kind of appealing to me. I always like change, whatever direction it goes."


Another possibility is a new EP rather a full-length release. The songwriting process has already begun, according to Carey, and "it's going well so far."

"We're free agents now," he added. "We aren't signed to a label anymore. We are free to do whatever we want."
Fosse vero, sia per quanto riguarda il disco in stile Undertow, sia per quanto riguarda un eventuale EP con 2-3 pezzi, sarebbe una figata!
Soprattutto l'EP sarebbe qualcosa che ridurrebbe notevolmente pressioni e tempistiche. Spero davvero ci stiano ragionando e che non sia la solita dichiarazione buttata lì

Online
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 44105
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 09 Jan 2024 10:23

va bene tutto, purché sia di qualità. E' pure vero che con il Maynard 60enne attuale, è impensabile fare dischi aggressivi uptempo e sclerati. Qualcosa di riflessivo, introspettivo, pesante e intellettuale è più naturale, e forse salutare per loro. Poi un paio di pezzi alla The Pot non ce li neghiamo di certo se ci sono
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2585
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: tool

Post by Messer Dino Compagni » 09 Jan 2024 11:27

rick81 wrote: 09 Jan 2024 03:59 Da Revolver:

As for a possible musical direction for TOOL's next LP, Carey said: "Who knows? It could flip-flop and we could just go back to doing an 'Undertow' [type of] record" of shorter songs. "That's kind of appealing to me. I always like change, whatever direction it goes."


Another possibility is a new EP rather a full-length release. The songwriting process has already begun, according to Carey, and "it's going well so far."

"We're free agents now," he added. "We aren't signed to a label anymore. We are free to do whatever we want."
News rimasticata. L'aveva detto prima del Covid. Il writing processo é fermo fino a dopo il tour. E viste le vacanze che si prende Jones dopo i tour...la vedo dura. Comincio a pensare che un nuovo album sia improbabile se rispettano i loro tempi standard.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2585
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: tool

Post by Messer Dino Compagni » 10 Jan 2024 14:40

AFX wrote: 09 Jan 2024 10:23 va bene tutto, purché sia di qualità. E' pure vero che con il Maynard 60enne attuale, è impensabile fare dischi aggressivi uptempo e sclerati. Qualcosa di riflessivo, introspettivo, pesante e intellettuale è più naturale, e forse salutare per loro. Poi un paio di pezzi alla The Pot non ce li neghiamo di certo se ci sono
The Pot, Stinkfist, Vicarious, AEnema, sono canzoni che per me loro scrivono coll'autopilota. I riff iniziali sono quasi tutti una variazione ritmica e di tempo con moooolte similitudini. La loro versione di catchy. Anche Culling Voices, Right in 2, 46&2 sono canzoni che non è che ci serva un'eternità per jammarle. Servono le Rosette, le 7empest, le PneumE. Però servirebbe soprattutto un approccio collettivo meno conservativo. Cioè ok che deve essere a là Tool però si può rischiare anche.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1780
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 10 Jan 2024 15:07

Intension all'epoca aprì una porticina poi non esplorata appieno. Certo un album intero così no, però ripartire da lì e invecchiare in quella direzione si può fare.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Bing [Bot], Google [Bot] and 2 guests