Made in Italy

a 360° su musica e cultura pop
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 43304
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Made in Italy

Post by AFX » 03 Mar 2021 12:51

Ebbene sì ho guardato Sanremo ieri sera, fino alle 11.20

Solo due annotazioni:

- Max Gazzè l'unico serio, avrà successo quel pezzo nel tempo
- la Matilda De Angelis è identica alla maggiore delle figlie di Chris Cornell, Lily Cornell Silver. Ripeto, identica.

che merda il resto
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
toolipano
Posts: 4655
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Made in Italy

Post by toolipano » 03 Mar 2021 16:04

AFX wrote:
03 Mar 2021 12:51
Ebbene sì ho guardato Sanremo ieri sera, fino alle 11.20
Ci vuole del coraggio! :lol:
Vabbé che io ho guardato Juve - Spezia, quindi...

Sanzen
Posts: 121
Joined: 19 Jan 2009 17:27

Re: Made in Italy

Post by Sanzen » 03 Mar 2021 19:28

AFX wrote:
03 Mar 2021 12:51
Ebbene sì ho guardato Sanremo ieri sera, fino alle 11.20

Solo due annotazioni:

- Max Gazzè l'unico serio, avrà successo quel pezzo nel tempo
- la Matilda De Angelis è identica alla maggiore delle figlie di Chris Cornell, Lily Cornell Silver. Ripeto, identica.

che merda il resto
per questa cosa potresti non essere perdonato poi tanto facilmente...
scherzi a parte,vorrei tanto chiedere al classico spettatore medio,totalmente sprovvisto di una pur minima cultura musicale che si rispetti,che cosa lo porta a seguire una stronzata del genere per cinque,dico cinque,serate?Dato e assodato che la Musica non c'entra nulla con la manifestazione,lo spettacolo ancor meno,cos'altro c'è di interessante a Sanremo?Sono anni che rivolgo questa domanda a destra e a sinistra,ed ancora devo ricevere una risposta soddisfacente.

User avatar
toolipano
Posts: 4655
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Made in Italy

Post by toolipano » 03 Mar 2021 22:51

All'inizio pensavo fosse per una sorta di perverso gusto dell'orrido, del trash. Ma poi capisci che il vero motivo è l'irragionevole spazio che riservano i media a questo evento. Guardate le homepage delle principali testate in questo momento. Per forza poi la gente si convince che deve assolutamente vedere questa porcata.

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1665
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Made in Italy

Post by Tyler Durden » 04 Mar 2021 10:48

Premesso che io Sanremo non lo seguo, voglio comunque dire questo:
Festival di Sanremo >>> tutti i talent show di questo mondo

Perché dico questo? Perché in mezzo a tutto il trash a Sanremo c'è comunque una minima speranza che ogni tanto passi qualcuno con una buona canzone e qualche capacità di songwriting.
Nei talent invece (almeno per quanto ne so io) se ti va bene trovi qualche buon interprete di canzoni altrui (cioè una cosa sostanzialmente inutile, c'era già il piano bar per quello), e in generale regna l'immagine, l'apparenza, e basta: la musica è una cosa del tutto secondaria. Molto più che a Sanremo, che nasce primariamente come festival canoro.
Non so se ho reso quel che intendo.
Poi chiaro che è tutta roba che per quelli come noi potrebbe pure scomparire oggi e saremmo tutti più contenti.

User avatar
toolipano
Posts: 4655
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Made in Italy

Post by toolipano » 04 Mar 2021 14:42

Una cosa che c'è da dire è che tutti presunti artisti "alternativi" della scena Itpop o indie italiana, che immancabilmente finiscono per andare a Sanremo, sono totalmente indistinguibili dagli altri cantanti che hanno sempre frequentato quegli ambienti. Il panorama della musica alternativa italiana che riesce a vendere qualcosina è scoraggiante, per non dire sconcertante. Se si parla di musica pop sembriamo un paese totalmente avulso da quello che succede nel resto del mondo.

BuddyHolly
Posts: 502
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Made in Italy

Post by BuddyHolly » 04 Mar 2021 15:11

toolipano wrote:
04 Mar 2021 14:42
Una cosa che c'è da dire è che tutti presunti artisti "alternativi" della scena Itpop o indie italiana, che immancabilmente finiscono per andare a Sanremo, sono totalmente indistinguibili dagli altri cantanti che hanno sempre frequentato quegli ambienti. Il panorama della musica alternativa italiana che riesce a vendere qualcosina è scoraggiante, per non dire sconcertante. Se si parla di musica pop sembriamo un paese totalmente avulso da quello che succede nel resto del mondo.
Penso sia un discorso generale sulla musica italiana, che ormai da 20 anni è ferma sempre sullo stesso punto, tranne qualche nome sporadico in elettronica e qualche buona band come i Verdena. Siamo sempre stati un paese musicalmente arretrato e chiuso, siamo sempre arrivati in ritardo e spesso male. La canzone italiana sfornava belle cose ed era al passo con i tempi 30-40 anni fa, ultimamente solo monnezza anche dalle pseudo-indie band, roba veramente inascoltabile. Bisogna scavare per trovare roba buona (che ci sta, i bravi musicisti italiani esistono) ma per il mainstream esiste solo Morgan, Achille Lauro e Laura Pausini.

User avatar
toolipano
Posts: 4655
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Made in Italy

Post by toolipano » 04 Mar 2021 15:14

Ma io non è che adesso pretendo chissà cosa di alternativo, ma è possibile che nessun musicista ascolti (che ne so) un Frank Ocean e dica "cribbio, perché non fare qualcosa di simile?"
Booooh

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 43304
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Made in Italy

Post by AFX » 04 Mar 2021 15:18

toolipano wrote:
04 Mar 2021 15:14
Ma io non è che adesso pretendo chissà cosa di alternativo, ma è possibile che nessun musicista ascolti (che ne so) un Frank Ocean e dica "cribbio, perché non fare qualcosa di simile?"
Booooh
ce n'è uno, un giovane, che secondo me ha preso quello stile e l'ha indubbiamente ascoltato
DoYouRealize

follow me on Twitter

BuddyHolly
Posts: 502
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Made in Italy

Post by BuddyHolly » 04 Mar 2021 15:45

toolipano wrote:
04 Mar 2021 15:14
Ma io non è che adesso pretendo chissà cosa di alternativo, ma è possibile che nessun musicista ascolti (che ne so) un Frank Ocean e dica "cribbio, perché non fare qualcosa di simile?"
Booooh
Ma perchè anche il gusto musicale si conforma alla cultura del paese. Mi spiego: in Italia la cultura musicale è pietosa e nettamente inferiore rispetto ai paesi anglosassoni ma anche ad esempio la Germania, dunque è proprio più difficile trovare gente che ascolta Frank Ocean, figuriamoci a emularlo.

Il problema qui è che anche se sei bravo, sei più "internazionale" e "moderno", non vieni cagato dall'industria dello spettacolo/discografica e rimani relegato a quei 100 cristiani che si sbattono per cercare musica buona in Italia. Non sei neanche stimolato in questo modo. Basta guardare le classifiche dei dischi più venduti in Italia da 20 anni a questa parte, roba da brivido.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot], rick81 and 91 guests