Radiohead

a 360° su musica e cultura pop
User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 7030
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Radiohead

Post by Pilgrim » 19 May 2022 17:50

io non ho mai avuto sto problema con il caldo e il sole... l'estate del 2003 (che è registrata negli annali come una delle più calde di sempre) con la colonna sonora di Hail to the thief (uscito a giugno mi pare) la ricordo come una delle migliori estati della mia vita.

Il disco c'è, l'atmosfera pure. Non sono i Radiohead, anche secondo me c'è differenza. Ma la qualità della scrittura è quella.

Ecco, se ci sono dischi di questa qualità che mi perdo perchjé ormai ascolto musica col lanternino, per favore, segnalatemeli.
non è polemica, è un grido di aiuto di uno che ormai ha la vita che gli permette di ascoltare pochissimo, e deve selezionare tantissimo :lol:
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2421
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Radiohead

Post by Messer Dino Compagni » 20 May 2022 11:36

Opterei per una forma allegorica del concetto: qui da me la natura sta esplodendo. C'è un verde smeraldo misto ai verdi scuro dei sempreverdi. Il cielo terso e le montagne sembrano aggiunte in post produzione. Lavoro all'aperto e sinceramente la voce di Yorke non si intona. L'album é bello ma non é il momento. Totalmente soggettiva la cosa sia chiaro
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
rick81
Posts: 2219
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Radiohead

Post by rick81 » 21 May 2022 17:17

Intanto oggi 25 anni di Ok Computer

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1583
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Radiohead

Post by Tyler Durden » 23 May 2022 15:12

Io ormai sono a un numero elevato di ascolti integrali e mi sta entusiasmando parecchio. Mi son reso conto di quanto mi mancasse un disco dei Radiohead (anche se questi non sono loro): lo trovo equidistante da In Rainbows e A Moon shaped pool, e ne rappresenta una sorta di sintesi alle mie orecchie. Mi piace molto come hanno bilanciato i momenti più dinamici e quelli più distesi e atmosferici nella scaletta del disco.
Sono soddisfatto

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42989
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Radiohead

Post by AFX » 23 May 2022 15:53

Tyler Durden wrote:
23 May 2022 15:12
Io ormai sono a un numero elevato di ascolti integrali e mi sta entusiasmando parecchio. Mi son reso conto di quanto mi mancasse un disco dei Radiohead (anche se questi non sono loro): lo trovo equidistante da In Rainbows e A Moon shaped pool, e ne rappresenta una sorta di sintesi alle mie orecchie. Mi piace molto come hanno bilanciato i momenti più dinamici e quelli più distesi e atmosferici nella scaletta del disco.
Sono soddisfatto
sì, ci sta il discorso dell'equidistanza. Forse come picchi emotivi A Moon Shaped Pool è più in alto. Anzi, sicuro. Come amalgama questo degli Smile è davvero buono
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42989
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Radiohead

Post by AFX » 25 May 2022 14:11

abbastanza curioso il fatto che vengono gli Smile in Italia e le date in venue anche mediamente piccole non sono ancora sold out, mentre per un concerto dei Radiohead bisogna essere velocissimi o non prendi il biglietto per una della solitamente 4-5 date che fanno.
Questo mi fa pensare che quando riempiono le arene da 30-40.000 persone, il 90% dei biglietti va a gente che in Italia va ai concerti in generale, va agli eventi per stare in mezzo alle fiumane di gente, non per amore della musica. E quelli che cantano a squarciagola certe canzoni sono il restante 10% degli spettatori. Ora, le percentuali sono campate in aria, ma neanche troppo.
Ai concerti degli Smile ci saranno perlopiù diehard fan invece. Sia italiani che stranieri in vacanza.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
toolipano
Posts: 4512
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Radiohead

Post by toolipano » 25 May 2022 14:37

AFX wrote:
25 May 2022 14:11
abbastanza curioso il fatto che vengono gli Smile in Italia e le date in venue anche mediamente piccole non sono ancora sold out, mentre per un concerto dei Radiohead bisogna essere velocissimi o non prendi il biglietto per una della solitamente 4-5 date che fanno.
Questo mi fa pensare che quando riempiono le arene da 30-40.000 persone, il 90% dei biglietti va a gente che in Italia va ai concerti in generale, va agli eventi per stare in mezzo alle fiumane di gente, non per amore della musica. E quelli che cantano a squarciagola certe canzoni sono il restante 10% degli spettatori. Ora, le percentuali sono campate in aria, ma neanche troppo.
Ai concerti degli Smile ci saranno perlopiù diehard fan invece. Sia italiani che stranieri in vacanza.
A qualsisasi concerto dei Radiohead a cui sono stato ho sempre trovato gente incazzata perché non suonavano Creep. :roll:
Quando ho visto Yorke solista invece il pubblico era decisamente migliore.
C'è anche da dire che a livello promozionale non hanno fatto gran che per far conoscere il nome Smile. Parlando anche con gente che di musica ne mastica abbastanza ho notato che in pochi erano a conoscenza del progetto.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42989
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Radiohead

Post by AFX » 31 May 2022 09:51

Disco strepitoso comunque eh. Ci sono dei vertici assoluti della discografia.

Se il batterista è un vero batterista e copre le mansioni di Selway a modo suo molto bene (è chiaro che lo stile è molto diverso), forse Colin Greenwood non è sostituito. Sono molto curioso di vedere come si dimeneranno dal vivo perché ci sono molte canzoni che non riporti bene senza almeno una quarta persona che suona. Soprattutto quando c'è la chitarra solista e l'orchestrazione contemporaneamente. Come in Speech Bubbles, che pezzo.

Purtroppo Ed O'Brien era sacrificabile ed è stato sacrificato.

Ma continuo a non credere che i Radiohead siano terminati.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1583
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Radiohead

Post by Tyler Durden » 01 Jun 2022 17:44

AFX wrote:
31 May 2022 09:51
Disco strepitoso comunque eh. Ci sono dei vertici assoluti della discografia.

Se il batterista è un vero batterista e copre le mansioni di Selway a modo suo molto bene (è chiaro che lo stile è molto diverso), forse Colin Greenwood non è sostituito. Sono molto curioso di vedere come si dimeneranno dal vivo perché ci sono molte canzoni che non riporti bene senza almeno una quarta persona che suona. Soprattutto quando c'è la chitarra solista e l'orchestrazione contemporaneamente. Come in Speech Bubbles, che pezzo.
Guardando velocemente qualche video su youtube (non ci perdo mai troppo tempo se ho il biglietto in tasca per vedere qualcuno) l'impressione è che una quarta persona tuttofare sul palco ci poteva anche stare: a supportare a volte uno a volte l'altro. Va pure detto però che se sti brani sono nati così, jammando in 3, tanto vale andare in 3 sul palco: "approccio punk-rock", per così dire.

Sono d'accordo sul fatto che il disco è magnifico comunque.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42989
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Radiohead

Post by AFX » 03 Jun 2022 17:33

Speriamo che questo disco mostri a tanti che si può ancora fare musica rock di alto livello in questi anni. Provarci quantomeno. Rispetto da questo punto di vista il tentativo ormai tardivo dei RHCP che quantomeno si sono presentati con un album serio. Ma veramente, spetta a tanti altri rimboccarsi le maniche, e non incidere porcherie.
DoYouRealize

follow me on Twitter

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Majestic-12 [Bot] and 59 guests