Wear Your Wounds – WYW

Wear Your Wounds – WYW

I Converge sono più attivi che mai. Negli ultimi mesi, oltre a lavorare al successore dell’ormai lontano All We Love We Leave Behind (2012), hanno pubblicato la loro revisione di You Fail Me, il live di Jane Doe, e organizzato il prossimo tour con i vecchi amici Neurosis. Inoltre, sono arrivati i side project di Ben Koller (cercare in Rete alla voce Mutoid Man) e soprattutto di Jacob Bannon.

Proprio sull’esordio di quest’ultimo, a moniker Wear Your Wounds, vale la pena soffermarsi per scoprire la profondità di un artista che forse, nonostante una carriera ammirevole con la band madre e l’istituzione della Deathwish Inc., non sapevamo potesse mettersi in gioco così abilmente al di fuori dal seminato hard e metalcore. Già perché per quanto alcuni dei momenti più flemmatici dei Converge possano essere facilmente rivisti come il seminativo delle dieci tracce che compongono l’esordio solista su lunga durata, l’impatto di questa musica è davvero sorprendente, e rimanda alle ultime eccellenti produzioni degli Swans di Michael Gira e di Chelsea Wolfe, agli House of Low Culture di Aaron Turner, oltre che ad alcuni episodi di apocalyptic folk di etichette come Southern Lord e Neurot

Wear Your Wounds è il risultato di anni di registrazioni lo-fi casalinghe, esperimenti che rallentano la foga radicale di Bannon, e tirano fuori melodie di cui non sapevamo il nostro fosse capace, e che hanno un qualcosa di floydiano che proprio non potevi aspettarti. Per le registrazioni delle sue creazioni, Jacob si è affidato a musicisti quali il fedele compagno di avventure Kurt Ballou, Mike McKenzie (The Red Chord, Stomach Earth), Chris Maggio (Sleigh Bells), e Sean Martin (Hatebreed). 

L’approccio è dunque più melodioso, seppure malato e infinitamente pessimista, rispetto a quello dei Converge in cui parte della vulnerabilità si perde sulla distanza, nella potenza del volume e nella velocità della sezione ritmica. Pensi a Jane Doe, e ti vengono in mente le urla, l’assalto sonoro, i tatuaggi, i concerti a cui se sopravvivi ti senti più forte. Ascolti WYW e comprendi, una volta per tutte, la profondità intellettuale di un uomo che vive secondo ideali straight-edge e ha una visione dell’arte molto più ampia del mero ricircolo che va dalla composizione di un nuovo disco alla sua proposizione dal vivo. La passione per il disegno, evidente negli stupendi artwork della band, per gli animali – Jacob è vegetariano convinto – e per l’antiquariato alternativo – con la moglie gestisce un negozio a Beverly, in Massachusetts – lo rendono un personaggio che viene voglia di continuare ad approfondire. E quindi, così come speriamo che a questo primo full lenght possa succedersi un secondo capitolo altrettanto ricco di idee, sappiamo che metteremo il prossimo dei Converge sotto una nuova lente di ingrandimento.

Segnaliamo a margine che il pezzo ”Arthritic Heart”, che ha anticipato l’uscita di WYW, curiosamente non è presente nella tracklist dell’album. Peccato perché con questa traccia il voto finale sarebbe stato perfino più alto. 

Sono un pubblicitario prestato al mondo del vino. Una notte ho sognato che vincevo al SuperEnalotto, e coi soldi vinti aprivo il miglior negozio di musica di sempre, dove si ascoltava e si vendeva solo la musica che dicevo io. Se qualcuno non era d'accordo, quella era la porta. Se fallivo, fallivo. Se facevo successo, chiamavo Mark Hollis a suonare in acustico e Oneohtrix Point Never a fare un DJ set. Mentre attendo che ciò diventi realtà, ho aperto con un po' di amici di lungo corso forumistico questo posto, dove mi rifugio tutti i giorni, non appena posso. Una volta ho quasi sfiorato la mano di Michael Stipe. Ho l'autografo di Maynard James Keenan. E anche quello di Aaron Turner. Conosco Burial personalmente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi