Politica Internazionale

per chi non si è già trasferito su Urano
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 44143
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by AFX » 02 Mar 2022 21:49



Barbero e Augias rimettono un po' le cose in ordine
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
toolipano
Posts: 5066
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Politica Internazionale

Post by toolipano » 03 Mar 2022 14:29

Ma sì, chiunque abbia studiato un po' di storia delle costruzioni delle identità nazionali sa che alla base degli Stati Nazione ci sono un sacco di fregnacce (e non a caso si parla di "costruzione"). Il concetto stesso di Stato Nazione è ottocentesco, quindi recentissimo: fino al XVIII secolo nessuno ragionava così. La situazione nell'est Europa è un guazzabuglio dal punto di vista identitario, con un numero enorme di enclave di minoranze all'interno dei diversi stati, più o meno rispettate/represse. Nel XXI secolo però potremmo anche smetterla di ragionare in termini di Stato Nazione e di identità nazionali. Se la maggior parte della popolazione ucraina sceglie un governo filo europeo, non è che Putin può mettersi a bombardare in nome di una presunta identità nazionale storica. A prescindere dalle nazionalità, ci sono anche delle situazioni di fatto e delle evoluzioni che vanno accettate.

User avatar
toolipano
Posts: 5066
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Politica Internazionale

Post by toolipano » 04 Mar 2022 11:54

Comunque sentire Putin quando fa le dichiarazioni pubbliche mette i brividi. Forse è anche colpa dei traduttori e di chi scrive i sottotitoli. Mi piacerebbe capire esattamente se in russo le sue parole suonino davvero così minacciose. Certo è che lo fanno proprio apparire come un supercattivo caricaturale, in stile Gotham City. Sicuramente è un personaggio

User avatar
WCephei
Posts: 926
Joined: 03 Oct 2013 15:12

Re: Politica Internazionale

Post by WCephei » 05 Mar 2022 22:05

toolipano wrote: 03 Mar 2022 14:29 Ma sì, chiunque abbia studiato un po' di storia delle costruzioni delle identità nazionali sa che alla base degli Stati Nazione ci sono un sacco di fregnacce (e non a caso si parla di "costruzione"). Il concetto stesso di Stato Nazione è ottocentesco, quindi recentissimo: fino al XVIII secolo nessuno ragionava così. La situazione nell'est Europa è un guazzabuglio dal punto di vista identitario, con un numero enorme di enclave di minoranze all'interno dei diversi stati, più o meno rispettate/represse. Nel XXI secolo però potremmo anche smetterla di ragionare in termini di Stato Nazione e di identità nazionali. Se la maggior parte della popolazione ucraina sceglie un governo filo europeo, non è che Putin può mettersi a bombardare in nome di una presunta identità nazionale storica. A prescindere dalle nazionalità, ci sono anche delle situazioni di fatto e delle evoluzioni che vanno accettate.
Da atlantista spero che, tra sanzioni e perdite enormi sul campo, Putin collassi insieme al suo establishment, o che almeno ci rinunci (spacciandola per vittoria nei suoi media). Due sono le cose: o si stanca o esce pazzo. Non sembra in grado di ottenere quello che vuole nel breve termine (demilitarizzazione dell'Ucraina) e non arriverà mai ad una leva stile WWII. E' chiaro che abbia rallentato i progetti dell'Ucraina democratica ma a un bel prezzo per la Russia.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 44143
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by AFX » 08 Mar 2022 18:44

https://www.instagram.com/p/CavQo-xF4xp ... 1azC7AXTaI Sting ripesca il suo noto pezzo al momento giusto
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 44143
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by AFX » 26 Mar 2022 21:02

Biden è un vecchio rimbambito e pericoloso. Rappresenta l'americano idiota anche peggio di Trump
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
toolipano
Posts: 5066
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Politica Internazionale

Post by toolipano » 27 Mar 2022 10:00

Questo thread su Twitter è a mani basse la cosa più interessante che ho letto/ascoltato negli ultimi mesi sulla Russia:

https://twitter.com/kamilkazani/status/ ... 8609679364

Piuttosto lungo, ma ne vale davvero la pena.

User avatar
WCephei
Posts: 926
Joined: 03 Oct 2013 15:12

Re: Politica Internazionale

Post by WCephei » 27 Mar 2022 13:53

toolipano wrote: 27 Mar 2022 10:00 Questo thread su Twitter è a mani basse la cosa più interessante che ho letto/ascoltato negli ultimi mesi sulla Russia:

https://twitter.com/kamilkazani/status/ ... 8609679364

Piuttosto lungo, ma ne vale davvero la pena.
bellissimo!
seguo anch'io Kamil Galeev da un paio di settimane. Conoscitore e studioso viscerale della Russia. I suoi thread mi sembrano viaggi estranianti nelle steppe.
Dei lunghi thread che consiglio di recuperare sul suo profilo scrollando (vabbè li metto qua):

-quello sull'analisi demografica/sociale della russia odierna e di come le minoranze e i poveri provenienti dalle repubbliche nordcaucasiche (musulmane e non) o dalla Siberia siano l'"utero" della Russia odierna che estrae poveracci da mandare in guerra. Durante la WWII i russi etnici facevano molti più figli, c'erano anche gli ucraini etc...
https://twitter.com/kamilkazani/status/ ... 9866394625


-il thread sulla burocrazia russa e di come i ragazzi ricchi (e un minimo istruiti) riescano ad evitare la leva oggi e di come riuscivano ad evitare deportazione in siberia ai tempi di Stalin. (un viaggio PSICHEDELICO kafkiano sul macchinario burocratico sovietico! La legge esisteva anche all'epoca di Stalin, lui la calpestava peggio di Putin, ma la procedura penale era comunque basata su una logica, quella della "confessione". Inventarsi il modo migliore per andare in galera e aver piacere di finire in mano alla giustizia ordinaria per evitare il peggio... ).
https://twitter.com/kamilkazani/status/ ... 3063557127


ad esempio non conoscevo il personaggio di Chubays (cioè l'ideatore degli oligarchi e di Putin durante il periodo Yeltsin) visto giorni fà in strada a ritirare soldi ad un ATM in turchia come uno qualunque

User avatar
toolipano
Posts: 5066
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Politica Internazionale

Post by toolipano » 27 Mar 2022 18:38

Sì, in generale un profilo da spulciare. Vale davvero la pena perderci qualche ora, piuttosto che ascoltare le fregnacce che passano sui principali media italiani

User avatar
WCephei
Posts: 926
Joined: 03 Oct 2013 15:12

Re: Politica Internazionale

Post by WCephei » 03 Apr 2022 21:36

La guerra in Ucraina mi ha palesato una cosa. Ci sarebbe da fare un discorso antropologico su come l'Italia sia una paese fascio-comunista nel midollo......più di chiunque altro in Europa (forse Grecia anche?). Il passato pesante dei rispettivi partiti come spiegazione non mi soddisfa in pieno.

a molti non è ancora andato giù lo sbarco in Sicilia e le basi NATO....
ad altri Maastricht, ad altri la Tedeschia dominante.

Altri ancora non hanno digerito la Conferenza di pace di Parigi del 1919

siamo frustrati e insoddisfatti storicamente.
Fastforward nel 2022, una marea di filo-autoritarismo russo che manco fossimo la Serbia ortodossa con manie panslaviche.
Berlusconi-Santoro-Grillo, cerbero tricefalo.

amo l'Italia ma certe volte mi fà cascare le braccia
PS: aggiungo che i tedeschi questa fame storica (dopo ogni batosta) l'hanno superata cercando di primeggiare in ogni campo e porsi come guida del centro Europa facendo da traino all'Est. La loro posa pacifista non avrà funzionato bene ma il rapporto Russia-Germania era puramente economico, a parte quegli insulsi residui ideologici DDR.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest