Politica Internazionale

per chi non si è già trasferito su Urano
Post Reply
User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6901
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Politica Internazionale

Post by Pilgrim » 09 Dec 2010 16:52

apro un nuovo topic perché non ce n'è uno specifico per parlare di tutta la politica al di fuori dei confini italiani e americani.

un popolo che si vede proibire le cene "con più di 6 persone" per proibire i festeggiamenti non autorizzati del nobel per la pace, mi pare sia arrivato alla frutta. o no?

http://www.repubblica.it/esteri/2010/12 ... ef=HREC1-2
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Enrico_F
Posts: 1751
Joined: 23 Sep 2009 23:44
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by Enrico_F » 09 Dec 2010 19:35

Più che alla frutta, direi che continua a mostrare le sue contraddizioni. Che non credo possiamo continuare a ignorare solo perché la Cina è un partner commerciale e una potenza mondiale.
Credo che in un certo senso si possa, e si debba, spingere la Cina a cambiare, proprio attraverso i rapporti politico-economici. La questione del rispetto dei diritti umani (delle personalità di spicco come dei lavoratori) è quella da mettere in cima, per me.

User avatar
:adamasio:
Posts: 8144
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Politica Internazionale

Post by :adamasio: » 09 Dec 2010 19:47

Mah..
La vedo un po' utopica come idea quella di riuscire a costringere la Cina a fare qualcosa che evidentemente non vuole fare.
In tutta risposta, gli abbiamo regalato le Olimpiadi, così, quasi a premio.
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Percy
Salon des Refusés
Posts: 1965
Joined: 18 Jan 2009 14:06

Re: Politica Internazionale

Post by Percy » 09 Dec 2010 19:51

Anch'io la vedo dura... e non credo proprio che potremo puntare sugli USA perchè ciò avvenga.
"I did it for me. I liked it. I was good at it. And I was really… I was alive."

last.fm rym twitter

User avatar
Enrico_F
Posts: 1751
Joined: 23 Sep 2009 23:44
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by Enrico_F » 09 Dec 2010 19:53

Non costringere, spingere.
Cominciamo a fare accordi internazionali per importare solo prodotti che garantiscono standard di rispetto dei diritti umani, per esempio. Cominciamo a mettere in dubbio l'autorevolezza internazionale di un Paese con evidenti deficit di democrazia, e rispetto del proprio popolo. C'è anche del buono, e tanto, in Cina e nello sviluppo economico cinese, però il fatto che non sia una democrazia (come è l'India), il fatto che sia priva di molte fondamentali libertà, preoccupa, e a ragione.

Ovvio che per fare pressione, servono accordi internazionali seri, non facili da raggiungere, in cui l'Europa agisca come soggetto unitario (anche per questo serve un'Europa più forte). Gli USA da soli poco possono contro la Cina, dato che possiede gran parte del loro debito pubblico e perciò ha due coltelli dalla parte del manico, per dire.

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6901
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Politica Internazionale

Post by Pilgrim » 09 Dec 2010 20:07

in Cina c'è il regime. sembra utopico dirlo, ma serve la rivoluzione per davvero, altrimenti quali sarebbero i motivi per cui il governo di un'economia così potente e fiorente, dovrebbe autodestituirsi?

solo se il malcontento verrà allo scoperto, se il popolo si stuferà di vivere nella miseria e nella povertà, nell'ignoranza e all'oscuro di cosa succede nel mondo, forse qualcosa succederà. ma non è di certo vicina, per il momento almeno. guardate la storia del Nepal, sotto gli occhi di tutti per le olimpiadi e tutto il resto, non hanno smosso la situazione di una virgoletta.
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Enrico_F
Posts: 1751
Joined: 23 Sep 2009 23:44
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by Enrico_F » 09 Dec 2010 20:12

È chiaro che serve anche il movimento dall'interno, ma quello pian piano viene fuori.
Quello che credo "noi" possiamo fare è aiutare a dare voce a quel malcontento, e non per interferire, ma perché è interesse di tutti che un paese con questa economia e questa rilevanza politica sia sufficientemente democratico. E per "dare voce", uno dei mezzi migliori, secondo me, è giocare sugli incentivi economico-commerciali.
Ok che la Cina è forte e ci guarda dall'alto in basso, ma ha difetti, problemi, e ha anche bisogno di noi, le opportunità sono reciproche.

User avatar
:adamasio:
Posts: 8144
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Politica Internazionale

Post by :adamasio: » 09 Dec 2010 21:06

Non credo che la Cina abbia bisogno dell'Italia. Semmai è l'Italia che ha bisogno di lei visto che ci tengono per le palle dopo aver comprato non poco del nostro debito, e non solo quello USA.
O sbaglio?
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Enrico_F
Posts: 1751
Joined: 23 Sep 2009 23:44
Contact:

Re: Politica Internazionale

Post by Enrico_F » 09 Dec 2010 21:18

La Cina ha bisogno di noi Italia/Europa per vendere prodotti (il mercato interno cresce, ma non basta); per imparare in tanti settori in cui non ha (ancora, ma l'avrà) esperienza, competenza e qualità (cose che serviranno, in futuro); per attirare risorse; avrà bisogno di noi quando, per gradi, dall'interno ci sarà richiesta di libertà, istituzioni occidentali, ecc...
Ha bisogno di noi per comprare il nostro debito: non è un favore che ci fa, se lo compra è anche perché lo vuole, se no investirebbe in altro. Possedere il debito ti pone, in parte, nella posizione di ricattare, ma fino ad un certo punto: la Cina poi lo farebbe prima di tutto con gli USA, non certo con l'Italia. E possedere troppo debito/valuta estera può porre seri rischi alle finanze pubbliche.
Non pensiamo alla Cina come a un gigante che crescerà all'infinito in modo inarrestabile, senza fronteggiare mai cedimenti o problemi: loro lo sanno meglio di noi, e prima o poi dovranno fare i conti col fatto che non possono fare tutto da soli a modo loro, e non possono contare su una crescita del PIL costante dell'8-9% annuo, e sulla repressione delle libertà personali, per sempre.

User avatar
Alfa87
Salon des Refusés
Posts: 729
Joined: 26 Nov 2009 20:27

Re: Politica Internazionale

Post by Alfa87 » 03 Feb 2011 14:59

Code: Select all

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/02/03/legiziano-che-tifaper-mubarak/89956/
com'è piccolo il mondo...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests