Politica USA

per chi non si è già trasferito su Urano
User avatar
Kālī
Salon des Refusés
Posts: 278
Joined: 18 Jan 2009 13:30
Contact:

Re: Politica USA

Post by Kālī » 09 Dec 2009 10:33

A me questa cosa del sistema sanitario invece piace da matti. Denota un gran coraggio da parte sua, e non è vero che non ci tocca, perché creerà un precedente importante nella storia. Si sa che quello che fanno gli USA tutti lo guardano e spesso lo copiano.
Per quanto riguarda la "truffa" di Obama, è vero, s'è saputo vendere bene, come il novello Martin Luther King et similia, ma a questo io non ci credevo fin da subito. Ora, alla resa dei conti, secondo me sta facendo il possibile per restare in piedi e mantenere le promesse della campagna elettorale. Non sempre gli riesce, non è sempre tutto bello e trasparente come forse qualcuno credeva (ma come hai detto tu stesso, quando mai lo è in politica?), ma vogliamo paragonare l'attuale posizione degli USA nel mondo rispetto a quando c'era Bush? Obama va a COP15, Bush manco l'ha letto il protocollo di Kyoto. Obama sta cercando di dialogare col mondo arabo, non di abbatterlo a missilate, e ti pare poco? Ovviamente non è una cosa che si fa in due giorni: ok, ora ci sono io, via tutti dall'Afganistan. Però secondo me ci sta provando, e lo farà, con tempi più lunghi di quanto previsto magari, ma lo farà.
काली

I'm gonna be the one to say I TOLD YOU SO!

User avatar
:adamasio:
Posts: 8150
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Politica USA

Post by :adamasio: » 09 Dec 2009 10:47

Beh ma gli USA sono uno dei pochissimi sistemi in cui la sanità funziona così male.
Ovviamente in Burundi o in Cecenia non credo stiano bene, ma in Europa, Italia per prima, non credo abbiamo da imparare dagli USA, che arrivano a rendere pubblica la sanità (se ce la fanno) mentre quasi in tutta Europa il trend, dopo anni di servizio sanitario pubblico, tende, anche per ragioni di governi di destra, verso la privatizzazione. Insomma, cosa dovremmo copiare? Un sistema che abbiamo già o che nel peggiore dei casi stiamo rigettando?

Sta dialogando si, sta facendo progressi, ma è anche facile rispetto al suo predecessore, un minorato mentale.
Io parlo per quello che vedo: va alla conferenza con gli studenti musulmani e poco tempo dopo manda altri 30.000 soldati (30.000 un nucleo familiare medio di 4 persone fanno tipo 120.000 persone sul filo del rasoio per un caro che non torna a casa, senza contare le vittime di quei 30.000 fucili o cannoni).
Io continuo a ritenere Obama e l'America una grande pattumiera, dove la potenza di un'immagine maschera nient'altro che violenza e sopruso.
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Renton
Salon des Refusés
Posts: 1688
Joined: 02 Jan 2009 23:53

Re: Politica USA

Post by Renton » 09 Dec 2009 11:55

Kālī wrote:Per quanto riguarda la "truffa" di Obama, è vero, s'è saputo vendere bene, come il novello Martin Luther King et similia, ma a questo io non ci credevo fin da subito.
Ma infatti, è incredibile come la gente si sia fatta prendere in giro. Mi si dipinge un riso sardonico sul volto quando mi ricordo le scene di giubilo alla notizia dell'elezione; anche in Italia, vento di cambiamento, un mondo giusto, gente che si appende la prima pagina di Repubblica in casa, bah. Sarà che sono un cinico, ma "Obama cambierà il mondo", "finiscono tutte le guerre", "babbo natale", tutte favole; non so come ci si potesse credere. Sempre di politica stiamo parlando, che in America funziona sicuramente meglio che da noi, ma i tramacci, i compromessi, le bugie fanno sempre parte del gioco. Il nobel è stata una farsa, un seguire la moda.
"Arrivo a dire che se qualcuno mi dimostrasse che José è fuori della verità, ed effettivamente risultasse che la verità è fuori di José, ebbene, io preferirei restare col José piuttosto che con la verità."

User avatar
Kālī
Salon des Refusés
Posts: 278
Joined: 18 Jan 2009 13:30
Contact:

Re: Politica USA

Post by Kālī » 11 Dec 2009 23:35

Mamma mia, dopo il discorso di Obama alla consegna del Nobel, testuali parole:
we conseder war not only necessary, but morally justifiable
basta, non ci credo che gli hanno dato il nobel alla pace. Io adesso aspetto quello ala letteratura allora, son due soldini che farebbero comodo.
काली

I'm gonna be the one to say I TOLD YOU SO!

User avatar
Percy
Salon des Refusés
Posts: 1965
Joined: 18 Jan 2009 14:06

Re: Politica USA

Post by Percy » 11 Dec 2009 23:49

Io personalmente ho sempre tenuto le aspettative basse, è pur sempre un politico americano, quella concezione della guerra fa parte della cultura politica americana, sin dalla conquista dell'ovest (ne sanno qualcosa gli indiani).
Nobel assurdo, sì.
Last edited by Percy on 11 Dec 2009 23:53, edited 2 times in total.
"I did it for me. I liked it. I was good at it. And I was really… I was alive."

last.fm rym twitter

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest