Terremoto

per chi non si è già trasferito su Urano
User avatar
Viktor Serge
Salon des Refusés
Posts: 1160
Joined: 17 Feb 2010 21:25

Re: Terremoto

Post by Viktor Serge » 26 Oct 2012 23:43

Doctor Who ha qualcosa a che vedere con i templari forse?

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15802
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Terremoto

Post by Decades » 26 Oct 2012 23:53

Beh c'era l'episodio fine-di-mondo, non sono mai andato oltre quello. Quindi #Maya2012. Red Ronnie subito aveva twittato, comunque. Meno male che c'è lui.

Comunque è uno sciame che sul Pollino dura da oltre un anno, forse due. Questa è stata la più forte probabilmente.
Image

User avatar
Viktor Serge
Salon des Refusés
Posts: 1160
Joined: 17 Feb 2010 21:25

Re: Terremoto

Post by Viktor Serge » 27 Oct 2012 00:00

#Maya2012 sul Pollino.

La so questa cosa. Il terremoto è una delle mie più grandi paure e seguo perversamente INGV in ogni sua mossa. Forse dovrei drogarmi di più.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39607
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Terremoto

Post by AFX » 15 Nov 2013 20:20

metto qui in favore dei Filippini che spesso ho preso in giro. Non lo metto per raccogliere fondi che qui non stiamo tra paperoni, ma per farvi leggere una storia vera. Ripeto, solo da leggere, il contatto di chi scrive non lo passo. Poi se uno vuole comprare a tutti i costi una bottiglia di un grandissimo vino annata 2000, lo dica. Ma mettete via per la pensione che di questo passo non avremo!

[spoiler]La vita é strana. A volte crudele.
Sono stato per la prima volta nelle Filippine nei giorni del tifone.
Doveva essere una piccola festa.
Il primo viaggio a Manila, dopo aver incontrato il nostro nuovo importatore a Firenze qualche mese prima.
Solo per 2 giorni, presentare i vini, prendere confidenza col mercato, una cosa semplice, per mettere le basi.

In attesa dell'aereo, a HK, inizio a capire meglio che succede ma all'aeroporto sono tranquilli, il tifone é a Sud, Manila a nord, non ci saranno problemi.
Una volta a Manila, nonostante un'aria serena e il sole, inizio a rendermi conto.
Si prega agli angoli delle strade, la gente é triste.
Alex, il mio importatore, mi viene a prendere, é stanco, ha gli occhi cerchiati e ha passato la notte a chiamare i suoi amici e clienti per raccogliere soldi.
É preoccupato, in particolare, per i parenti dei suoi dipendenti e per la famiglia della moglie, che viene da un'isola tra le più colpite.
Il sindaco è un cugino, hanno perso tutto. Non esiste più una casa, il municipio distrutto.
Niente telefono, solo contatti via radio.
Poca acqua, niente cibo.
Morti ovunque.
Non si sa quanti siano, pochi o molti fa relativa differenza.
Ora contano i vivi, che sono tanti e non hanno più niente.

Ho pensato che é il momento di fare la nostra parte.
Ho chiesto ad Alex di poter contribuire alla sua raccolta fondi.
Mi ha inviato il suo conto bancario, in cui vorrei mandare più soldi possibile.
Non lo scrivo qui, chi é interessato mi contatti in privato e glielo darò e poi agisca come crede e come può.

Ho chiesto poi a Cinzia Merli e a Le Macchiole se volevano aiutarmi a diffondere il messaggio e ad aiutare a trovare qualche fondo in più.
Cinzia mi ha proposto questo:
- Ci sono 10 bottiglie di Messorio 2000 in cantina -
Sono a disposizione di chi le vuole acquistare, con un'offerta minima di 150 euro.
Andranno alle migliori dieci offerte ricevute e, in caso di parità, verranno assegnate in ordine cronologico di richiesta.

Se non volete le bottiglie ma volete comunque partecipare alla raccolta fondi
Scrivetemi in privato e vi darò tutti i dettagli dove inviare i soldi.

Ringrazio tutti per l'attenzione e per quanto farete,
un grazie doppio a tutti coloro che condivideranno il messaggio.
Di cuore


Ps: la foto che vedete l'ho vista ieri su internet e mi ha così colpito che ho voluto condivederla.
La voglia di andare avanti é tutto e niente meglio di questa foto può raccontarla.

Image[/spoiler]
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39607
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by AFX » 27 Oct 2016 15:23

il terremoto di ieri sera, quasi tutto in territorio marchigiano, ma quelle non sono Marche, è Umbria.

il primo ero a Montefalco all'interno di una struttura nuovissima e antisismica (una roba da 3 ml di euro) che ha scricchiolato. Insomma, non è che non lo senti.
il secondo, dopo una bomba d'acqua gigantesca che rendeva quasi impossibile guidare in superstrada (per fare 18 km ci ho messo 40 minuti), ero in una pizzeria con struttura di legno a Spoleto. E quindi in entrambi i casi l'ho sentito fortissimo, ma niente in confronto a quello che può essere stato in quei paesi colpiti che conosco bene, e che sono anche belli

a Ussita c'è la pista di pattinaggio sul ghiaccio, per anni e anni è stata l'unica. Ci si andava da ragazzini la domenica. E' paesetto pieno di ponticelli immerso nel verde. Zona di tartufo nero.
Preci ... oltre al prosciuttificio (che è roba commerciale che oggi evito volentieri), è famosa per il Castoro, ristorante di tartufo e pesce di fiume. Due menù speculari possibili. Uno con abbondante tartufo estivo, uno con quello invernale. Costo ridicolo. C'è anche un villaggio vacanze che ospita ogni anno 42 mila (esatto) persone, 7/10 nord europei. Ci sono più belgi fiamminghi, olandesi e danesi lì che al paese loro in estate.

la chiesa di san salvatore in campi dentro era un gioiello.

è una zona a confine tra Umbria e Marche dove si mangia benissimo. Ho postato qualche tempo fa delle foto di un ristorante a Cerreto di Spoleto, vicino Norcia, da poco inserito in un libro di Slow Food come posto di riferimento in Umbria.

Camerino è bellissima, ha soprattutto una vista mozzafiato sulla valle a 360°
Last edited by AFX on 27 Oct 2016 15:28, edited 1 time in total.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39607
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by AFX » 30 Oct 2016 17:03

Image
Image

mura ciclopiche venute giù
Image
ci sono passato 2 mesi fa. Posto bellissimo che attira centinaia di migliaia di persone all. Da ricostruire. Un motore economico dell'Italia, sono sicuro che lo rimetteranno a posto. Le vere difficoltà saranno per le persone che hanno perso casa... per ora che ci tornano passeranno 2 anni.

Image

e pare che Castelluccio di Norcia sia distrutta (semplicemente il piano-cratere più bello d'Italia). Un danno enorme. Lì campano di turismo e basta. Su youtube vedete di che posto parliamo.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6924
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Camera di Decompressione

Post by Pilgrim » 30 Oct 2016 17:28

È un disastro, io sono a Perugia, a 60km in linea d'aria dall'epicentro. Qui tutto bene, nonostante stamattina alle 7.40 mi sia svegliato con la testata del letto che batteva sul muro e sono saltato giù dal letto e con la mia ragazza abbiamo aspettato sotto l'arcata di un muro circa 60" che passasse la scossa.
Scricchiolavano le mura, ma è tutto a posto. Ma la testa è andata subito all'epicentro, e si capiva benissimo che era la scossa più forte della serie finora.

Nel '97 ero dentro casa mia a Gualdo Tadino quando passò la famosa scossa con epicentro a Colfiorito/Nocera Umbra/Sellano (quela che fece cadere il soffitto di Giotto nella Basilica di Assisi).
Mi caddero pezzi di tetto in testa (anche lì mi misi sotto un architrave, la regola è sempre quella), non sono un novellino quindi di terremoti, come tutti noi delle zone appenniniche.
Ma la durata e l'intensità di quella di questa mattina mi hanno impressionato, e ripeto ero ben lontano dall'epicentro.

Fortunatamente stamattina erano tutti fuori in quelle zone, o perlomeno la maggior parte, viste le ormai inagibilità di parecchi centri storici. E questo ha salvato dalla strage, insieme all'orario non eccessivamente mattutino.

La tristezza nel vedere Norcia in quella maniera ovviamente, è infinita, come diceva AFX. Sono zone che per noi umbri hanno un valore simbolico fortissimo, i Sibillini sono uno dei posti naturalisticamente e storicamente più belli d'Italia.
Ecco com'è ridotta Castelluccio:
Image

se vi interessa qui trovate altre foto: https://www.facebook.com/groups/Quellid ... 981884727/

Ovviamente è un tutt'uno con le terre marchigiane, i confini non si percepiscono neanche per certi versi. Visso, Ussita, Norcia, Preci sono praticamente tutti appiccicati. le due regioni condividono il Parco Nazionale dei Sibillini, che fa quasi da cerniera geografica.
la mai ragazza è di Tolentino, i suoi genitori vivono lì. Gravissimi danni anche da quelle parti.
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15802
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Terremoto

Post by Decades » 30 Oct 2016 18:04

Ovvio che fa tristezza vedere edifici storici venire sgretolati, e non è per fare l'insensibile ma credo sia inevitabile dato il territorio. O prima o dopo, della "storia" non rimarrà nulla. Quello che mi preoccupa piuttosto sono sempre le abitazioni.

Io abito in una zona estremamente a rischio e il problema lo sento, il terremoto è una di quelle cose che da sempre mi terrorizza. Due sere fa una scossetta da 4 e passa l'ha fatta anche giù. E detesto chi fa i giochetti per tirare acqua al proprio mulino, parlando di complotti di ogni tipo, gridando al lupo al lupo pompando i valori registrati, ipotizzando il coinvolgimento del Marsili giusto per seminare il panico. Ma una bella scarica di schiaffi a certa gente. Rispetto per persone che vedono sbriciolarsi ciò che hanno costruito in una vita? Non pervenuto.
Image

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6924
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Terremoto

Post by Pilgrim » 30 Oct 2016 18:24

Sì è vero che la storia è destinata a venire giù piano piano, ma diciamo che in un momento storico come questo, nel quale posti come quelli riescono a sopravvivere quasi solo grazie al turismo, vedere beni storico/artistico praticamente sgretolati è devastante.
Il problema vero sono certamente le abitazioni e soprattutto gli edifici pubblici (scuole, ospedali, caserme, ecc), che quasi mai sono costruiti con critieri rigorosamente antisismici perché i costi sono troppo alti. E nonostante nella storia si siano verificati centinaia di terremoti distruttivi, da noi si spera sempre che ciò non accada. Il che è folle, perché è ovvio che se non si pianifica e si prevede, non si può pensare che le case resistano a questi eventi con la sola speranza.

Poi se ci sono i deficienti da tastiera che sparano minchiate sulle magnitudo ritoccata per fantomatici complottismi, o quelli che dicono di prevederli in base alle posizioni planetarie...e ci sono casi di parlamentari dei 5 stelle che lo sbandierano ai 4 venti, e io questi li chiuderei proprio in un bel gabbio.
Insieme a quelli che sperano nella madonna e se la prendono col papa che non la prega, specie se si tratta di "giornalisti".
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15802
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Terremoto

Post by Decades » 30 Oct 2016 18:42

Sì, intendo ci si può far qualcosa? Sono eventi naturali e strutture antiche, si possono preservare? Piano piano finiscono. Chiaramente è un dramma.
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest