Religione e Politica

per chi non si è già trasferito su Urano
User avatar
faulty
Posts: 1051
Joined: 27 Jan 2009 22:39

Re: Religione e Politica

Post by faulty » 25 Mar 2009 13:30

:adamasio: wrote:Beh, che i francesi siano anche, in quanto francesi, degli animali é vero, questo lo si deve ammettere.
A parte questo, alcune punzecchiate dell´articolo non sono poi cosí false.
Ogni popolo ha i suoi difetti ed anche i francesi non ne sono esenti, ci mancherebbe.
Ma qui si parla di una istituzione che critica il passato di un paese in materia colonialista quando il proprio è ancor peggio.

User avatar
:adamasio:
Posts: 8179
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Religione e Politica

Post by :adamasio: » 25 Mar 2009 13:35

Ma certo.
A prescindere dalle tue vere considerazioni, tuttavia, il Vaticano fa solo bene a ricordare ai francesi (tanto quanto noi giustamente lo ricordiamo al Vaticano) il suo passato (presente?) da porci colonialisti/grandi conquistatori, a seconda delle lenti.
Quando Avvenire parla dell´ipocrisia, quindi, oltre a sottolineare quella francese, paradossalmente, sottolinea la propria: ancora una volta vedrai che si vanno ad ammazzare con le loro stesse mani, perché é il suicidio la morte che la Chiesa si é scelta.
Last edited by :adamasio: on 25 Mar 2009 13:36, edited 1 time in total.
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

Online
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 40785
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Religione e Politica

Post by AFX » 25 Mar 2009 15:04

PAPA: SONDAGGIO DEMOS, IL 55 PER CENTO HA FIDUCIA IN LUI
http://www.repubblica.it/ultimora/24ore ... io/3613586

...oltre 30 milioni di legrottaglie abbiamo in italia

La Francia e la Germania francamente mi pare che guardino avanti, ragionando come membri dell'UE. L'Italia ragiona come fosse sotto lo Stato Pontificio.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
:adamasio:
Posts: 8179
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Religione e Politica

Post by :adamasio: » 25 Mar 2009 17:57

AFX wrote:La Francia e la Germania francamente mi pare che guardino avanti, ragionando come membri dell'UE. L'Italia ragiona come fosse sotto lo Stato Pontificio.
L'Italia ragiona come membro (e basta).
Last edited by :adamasio: on 25 Mar 2009 17:57, edited 1 time in total.
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Amon
Posts: 52
Joined: 16 Feb 2009 20:51

Re: Religione e Politica

Post by Amon » 05 Jun 2009 19:23



Questo potrebbe e dovrebbe essere l'ennesimo fulmine a ciel sereno che chiarisce molte cose oscure, anche il connubio fra chiesa e politica nel paese occidentale meno laico.
Che sia valido lo attesta il silenzio tombale con il quale la chiesa sta rispondendo (ricordatelo scandalo dei preti pedofili? Silenzio)
Je grimpe puor me sentir en harmonie avec moi-meme, parce que je vis dans l'istant, parce que c'est une forme d'expression
éthique et esthétique par laquelle je peux me réaliser,parce que je recherche la liberté totale du corps et de l'espirit

User avatar
absent friend
Moderatore Globale
Posts: 4487
Joined: 03 Jan 2009 12:34

Re: Religione e Politica

Post by absent friend » 13 Oct 2009 15:18

Dal punto di vista teorico:

Non sono in disaccordo con il Papa (non sono neanche d'accordo). Non sono cattolico, ci mancherebbe, ma non trovo così sbagliato essere radicali riguardo alla religione dal punto di vista del canone.
La dottrina non è un'idea filosofica o politica (proprio per questo mi piacerebbe TANTO che il papa limitasse le sue ingerenze ai soli discorsi senza contatti con economia e corte politica) e il suo ammodernamento non ha filosoficamente senso. Prendiamo il divorzio. Ha una precisa base ideale (lo spergiuro davanti a dio) che non ha senso ripensare in termini di "si vabbè, lo fanno tutti oggi, quindi rendiamolo possibile".
Non ha senso.

Per me è giusto che rimanga una chiesa radicale dal punto di vista ideologico ma dovrebbe o togliersi dai legami politico-economici del resto del mondo o quantomeno avere una posizione moderata a riguardo.
Visione, una distanza ci divide
rym last.fm anobii blog

User avatar
:adamasio:
Posts: 8179
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Religione e Politica

Post by :adamasio: » 19 Oct 2009 11:25

Concordo pienamente con absent.
Cerco sempre di farlo capire alla gente, ma ormai anche la religione non é quasi mai una cosa seria
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Von
Posts: 1166
Joined: 15 Jan 2009 13:26

Re: Religione e Politica

Post by Von » 20 Oct 2009 22:48

:adamasio: wrote: ormai anche la religione non é quasi mai una cosa seria
[provoca]
Neanche la Wicca, il voodoo o gli acchiappafantasmi sono cose serie, però nessuno si stupisce. Eppure siamo lì.
[/provoca]
No matter. Try again. Fail again. Fail better.

User avatar
Von
Posts: 1166
Joined: 15 Jan 2009 13:26

Re: Religione e Politica

Post by Von » 16 Dec 2009 18:44

Riporto passi di un discorso odierno (o ierierno, non ricordo) del Papa riguardo eutanasia, aborto e bla bla.

CITTA' DEL VATICANO - Sono "ispirate alla legge naturale", e per questo "non possono essere abrogate" le norme che "tutelano la sacralità della vita umana e respingono la liceità dell'aborto, dell'eutanasia e delle spericolate sperimentazioni genetiche". Lo ha ribadito Benedetto XVI nell'udienza generale di oggi, denunciando uno "scollamento preoccupante tra la ragione - che ha insiti i principi della legge naturale - e la libertà che ha la responsabilità di accoglierli e promuoverli".

Nel suo discorso il Papa ha anche sottolineato che "le leggi che si ispirano a una corretta laicità dello Stato comportano la salvaguardia della libertà religiosa e perseguono la sussidiarietà e la solidarietà, nazionale e internazionale". Segue la condanna alla "dittatura del relativismo che non riconosce nulla come definitivo e lascia come unica misura solo l'io e le sue voglie".

Da qui il monito: "L'azione sociale e politica non sia mai sganciata dalla verità sull'uomo. Esiste una verità oggettiva e immutabile, accessibile alla ragione umana e che riguarda l'agire pratico. Le autorità politiche e religiose debbono ispirarsi ad essa per promuovere il bene comune". Il riferimento del Pontefice è alla "legge naturale", costituita, ha detto, da "norme che non possono essere abrogate".


Cosa ne pensate?

Inutile dire che io sono in totale disaccordo con tutto, anche con le singole virgole.
No matter. Try again. Fail again. Fail better.

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6980
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Religione e Politica

Post by Pilgrim » 16 Dec 2009 19:52

guarda,per esprimere il mio punto di vista mi ci vuole un pò,visto che sono del campo.dovrei fare un ragionamento un pò complesso,ma appena posso dico quello che penso.
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests