Politica Italiana

per chi non si è già trasferito su Urano
User avatar
Alfa87
Salon des Refusés
Posts: 724
Joined: 26 Nov 2009 20:27

Re: Politica Italiana

Post by Alfa87 » 13 Feb 2018 20:08

volevo contribuire anch'io ma a sto punto temo di avere solo la sparata populista che non aggiungerà niente ma tant'è: la gente è cogliona. davvero, è tutto qua (chiedo scusa)

no perchè, dopo S.B. ancora qui a rompere le palle, l'elezione di Trump, gli antivaccinari e adesso il caso dei finti rimborsi dei 5 stelle stiamo ancora a farci domande?

ah, e anch'io penso che voterò la Bonino ma temo che sarà solo un riconoscimento alla carriera o qualcosa del genere

edit: dopo 25 anni ancora non si può dire liberamente la verità su Craxi... ma dove cazzo vogliamo andare che stiamo ancora alla lesa maestà...

Tyler Durden
Posts: 1088
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Politica Italiana

Post by Tyler Durden » 14 Feb 2018 10:48

AripRne wrote:
13 Feb 2018 19:23
Tyler Durden wrote:
13 Feb 2018 10:40
Berlusconi, che viene descritto da giornalisti e avversari politici come un fuoriclasse
lo è
io lo odio
ma lo è
il problema è quello
è che è un cazzo di genio il problema
la vaselina come lui non la sa toccare nessuno
oltre che mafioso e massone è anche uno che conosce l'italiano medio, sa come parlargli, sa cosa dire agli ingenui e non documentati, che sono la maggior parte e decidono i risultati. A nessuno piace sentir parlare di processi:
ma Berlusconi allatta le capre...
candida Sgarbi...
è un genio, è davvero un fuoriclasse della comunicazione politica, è quello il problema

e comunque inb4 5 anni di legislatura:
governo sostenuto Forza Italia - PD
not based on facts: just that feeling when PD is about Carabiniery
Sì va bene, d'accordo, però sappiamo tutti benissimo che se solo l'informazione funzionasse e ci fossero giornalisti come si deve, uno così non avrebbe più avuto la strada spianata come ce l'ha ora. Tutti a incensarlo, tutti a "riabilitarlo", in tutti i sensi, prima di tutto istituzionalmente, quando sarebbe incandidabile, impresentabile, e ingiustificabile per tutti i danni che ha fatto in anni e anni di governi.

Sulla sinistra invece ho ormai esaurito le parole. E' incredibile come ad ogni appuntamento che conta riescano a trovare i migliori modi per perdere, e per essere dei perdenti in tutto.

Io non voterò 5 Stelle. Ma forse arrivati a sto punto il male minore è che provino a governarci loro.
Voglio dire, se l'alternativa è davvero Berlusconi-Salvini, no, non ce la posso proprio fare.

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1723
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Politica Italiana

Post by Messer Dino Compagni » 14 Feb 2018 11:43

Infatti ieri a Di Martedì riflettevo su queste questioni. Per me il campo si restringe a LeU e 5stelle. Il PD (insieme alla Bonino) purtroppo è ineleggibile, sia per i personaggi che lo popolano, sia per il programma, sia perchè è evidente che questa campagna è stata allestita solo per cercare alleati a destra. Ovviamente mi turerò il naso ma spero che facciano così anche milioni di elettori che non rientrano nella forbice dei sondaggi. Dovrebbero istituire un movimento: caro astenuto il 4 marzo vota quello che ti pare purché non sia la destra.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Tyler Durden
Posts: 1088
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Politica Italiana

Post by Tyler Durden » 14 Feb 2018 12:01

Liberi e Uguali avrà pure fra le sue fila persone più competenti rispetto quelle del PD, però politicamente hanno fatto solo mosse stupide, anacronistiche, inutilmente snob, e soprattutto perdenti. Quindi al diavolo.

Lo spirito comunque è quello che segnala il Messere:
Dovrebbero istituire un movimento: caro astenuto il 4 marzo vota quello che ti pare purché non sia la destra.

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1723
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Politica Italiana

Post by Messer Dino Compagni » 14 Feb 2018 12:46

Tyler Durden wrote:
14 Feb 2018 12:01
Liberi e Uguali avrà pure fra le sue fila persone più competenti rispetto quelle del PD, però politicamente hanno fatto solo mosse stupide, anacronistiche, inutilmente snob, e soprattutto perdenti. Quindi al diavolo.

Lo spirito comunque è quello che segnala il Messere:
Dovrebbero istituire un movimento: caro astenuto il 4 marzo vota quello che ti pare purché non sia la destra.
Sono d'accordo. Ma la campagna di Renzi & Co. che sbandiera i risultati del PD (con la destra) e basta com'è? Li avete sentiti gli applausi a Di Battista (che non riusciva a non sogghignare) rispetto a TUTTI gli altri? Nonostante Floris lo abbia messo all'angolo più volte il puntare agli ideali è vincente. Se la gente è incazzata e vuole votare a destra significa che è su un'onda emotiva. La freddacronaca renziana, oltreché accompagnata dalla sua naturale antipatia, è deleteria. Già Bersani appare più convincente. E gli altri chi sono? Richetti?

Per me l'equazione elettorale esclude il PD dalle scelte tanto quanto Berlusconi&Co. Bisogna votare quel che rimane. Anche la Bonino va bene. Un PD al 17% e Renzi ce lo leviamo dalle palle.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

User avatar
AripRne
Posts: 495
Joined: 12 Jun 2014 18:57
Location: Cervia
Contact:

Re: Politica Italiana

Post by AripRne » 14 Feb 2018 20:01

Sulla Bonino, vi faccio notare che se +Europa non raggiunge il 3% i voti di lista vanno aggiunti automatico a quelli del Pd, è una regola della legge elettorale. Ergo se questo voto per voi vuole essere anche un giudizio anti-renziano votando la Bonino c'è la possibilità che alla fine vi mordiate i piedi... sapevatelo, se non vi interessa ci può stare. Io sarò forse un po' troppo mordace ma mi sembra anche un modo di catalizzare un voto progressista e droga+ nella zona PD invece che verso LeU e m5s. Poi non ricordo a sondaggio quanto è prevista la Bonino onestamente

Tyler non saprei... l'informazione non funziona sulle TV del Berlusca stesso per sua volontà programmatica e su Rai (solo 3 tollerabile), ma se uno ha modo e voglia e usa internet o magari si guarda La7 ricordandosi che comunque La Gruber ha il suo stile di satanismo e Mentana l'acqua al suo mulino ha piacere di tirarla, non dico che hai risolto l'arcano, ma un'idea te la fai. Io ho incontrato gente che fa queste cose e che comunque spara cazzate come fosse il buongiorno: è quello che mi fa paura. Sto virando sul sociologico, ma penso che il problema (ciò che insomma permette a Berlusconi di essere ancora lì) sia più profondo, che abbia a che fare con la nostra cultura, come dico sempre con la nostra istruzione, e anche con la società globale dell'intrattenimento... non so se sono i giornalisti il problema, forse lo è che un programma televisivo, se vuole audience corposo, deve ragionare come Deerwaves

io voto m5s con l'umore di quando sono obbligato ad ascoltare RDS. LeU ci ho fatto un pensierino, ma non voglio una "sinistra di governo", io voglio qualcuno che cambi la marcia. Se la soluzione fosse quella politica lì alla Bersani (che stimo sinceramente) sarebbe già cambiato tutto dieci anni fa
C I N O B A L A N O S + Kimono Lights

> For Change is what we are, my child <

«Finalmente l'orizzonte torna ad apparirci libero, pur ammettendo che non è sereno.» - Nietzsche

Tyler Durden
Posts: 1088
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Politica Italiana

Post by Tyler Durden » 14 Feb 2018 23:35

AripRne wrote:
14 Feb 2018 20:01
Sulla Bonino, vi faccio notare che se +Europa non raggiunge il 3% i voti di lista vanno aggiunti automatico a quelli del Pd, è una regola della legge elettorale. Ergo se questo voto per voi vuole essere anche un giudizio anti-renziano votando la Bonino c'è la possibilità che alla fine vi mordiate i piedi... sapevatelo, se non vi interessa ci può stare. Io sarò forse un po' troppo mordace ma mi sembra anche un modo di catalizzare un voto progressista e droga+ nella zona PD invece che verso LeU e m5s. Poi non ricordo a sondaggio quanto è prevista la Bonino onestamente

Tyler non saprei... l'informazione non funziona sulle TV del Berlusca stesso per sua volontà programmatica e su Rai (solo 3 tollerabile), ma se uno ha modo e voglia e usa internet o magari si guarda La7 ricordandosi che comunque La Gruber ha il suo stile di satanismo e Mentana l'acqua al suo mulino ha piacere di tirarla, non dico che hai risolto l'arcano, ma un'idea te la fai. Io ho incontrato gente che fa queste cose e che comunque spara cazzate come fosse il buongiorno: è quello che mi fa paura. Sto virando sul sociologico, ma penso che il problema (ciò che insomma permette a Berlusconi di essere ancora lì) sia più profondo, che abbia a che fare con la nostra cultura, come dico sempre con la nostra istruzione, e anche con la società globale dell'intrattenimento... non so se sono i giornalisti il problema, forse lo è che un programma televisivo, se vuole audience corposo, deve ragionare come Deerwaves

io voto m5s con l'umore di quando sono obbligato ad ascoltare RDS. LeU ci ho fatto un pensierino, ma non voglio una "sinistra di governo", io voglio qualcuno che cambi la marcia. Se la soluzione fosse quella politica lì alla Bersani (che stimo sinceramente) sarebbe già cambiato tutto dieci anni fa
Sicuramente ha a che fare con la cultura. Altrimenti non saremmo passati con disinvoltura da Mussolini ad Andreotti, e da Craxi a Berlusconi. Nulla è un caso. Siamo un popolo tendenzialmente di destra (in questo caso inteso spregiativamente) e caprone.
E' un discorso molto snob, ma rifugiandosi in comunità come questa o girando sempre con gli stessi amici che la pensano grossomodo come te, finisci per farti un'idea del tuo paese e dei tuoi concittadini ben superiore a quello che realmente è. A me è capitato proprio così: per anni ho creduto che l'Italia e gli italiani fossero più seri di quel che sono. Poi son cresciuto, ho avuto modo di vivere fuori dalla mia città natale e dalla "comfort zone", e incontrando gente anche totalmente diversa da me mi son reso conto che gli elettori di Berlusconi esistevano davvero e che la mentalità più diffusa nel paese non è certo quella che si respira qua dentro o nei gruppi che frequento.
Ora non voglio fare la parte del vecchio saggio perché non mi si confà, però un po' di sano realismo aiuta anche a non farsi troppe illusioni su dove possiamo arrivare come popolo. Questo non in riferimento specifico a quanto hai detto tu, AripRne, ma in generale proprio.

BuddyHolly
Posts: 119
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Politica Italiana

Post by BuddyHolly » 17 Feb 2018 01:42

Non so se sia il post giusto, ma volevo condividere con voi questo pensiero.
Premessa: sono un ragazzo piuttosto giovane, ma ho mastico politica da 10 anni almeno (da quando ne avevo una 15ina), sono un lettore precoce e divoratore di qualsiasi testo politico, mi informo quotidianamente e ho anche militato in un'organizzazione politica per circa 3 anni (preferisco per il momento non dire quale). Questa premessa per dire che non sono uno studente di scienze politiche nè un massimo esperto, ma ecco so di cosa parlo.
Premesse parte seconda: sono nato e cresciuto da una famiglia operaia, in una borgata proletaria alla periferia di Roma. Nonostante la premessa precedente dunque, sono circondato da conoscenti sicuramente non intellettuali. Non che la condizione mi dispiaccia, anzi. Preferisco mille volte l'operaio che va a farsi le birre alle 6 del pomeriggio e che ti racconta del suo turno in fabbrica del classico salottino hype pseudo intellettuale. Ma spesso mi trovo a parlare con "italiani medi", persone veramente ignoranti perchè ignorano.
Ebbene una cosa mi è saltata all'occhio da un po di tempo. E cioè che la gente è diventata veramente chiusa mentalmente. Nonostante gli argomenti i tuoi pensieri per filo e per segno, con passaggi logici, linguaggio schietto e parlata romanaccia per non sembrare troppo distaccato. Ma a differenza di qualche anno fa qualcosa è cambiato. Prima ti comprendevano o almeno ci provavano. Quantomeno capivano di parlare con uno che ne sapeva più di lui e cercavano di capire e di ascoltare. Adesso l'ignoranza è diventato vanto, sono tutti tuttologi e nonostante argomenti tutto continuano imperterriti a darti torto, a dire che hanno ragione loro, eccetera eccetera.
Le reazioni che riscontro ad un discorso logicamente inattaccabile solitamente sono:
1) rabbia. L'interessato sbrocca perchè non capisce una sega o gli stai smontando le sue convinzioni inattaccabili ultrareazionarie. Ti prendi insulti.
2) sfottono. Messi alle strette non sanno che fare e dunque usano la classica tecnica berlusconiana dello sfottò politico. Il tuo discorso sui massimi sistemi viene ridotto a una semplice battuta sul da quanto non scopi e muore li.
3) si offendono. Questa è per i soggetti meno aggressivi. Fanno i permalosi, gli offesi perchè hai osato violare la loro ottusità. Il tuo discorso finisce con un silenzio di almeno una settimana.
Non so se questo accade anche a voi per questo ho scritto questo post fin troppo lungo. Ma ho notato proprio questo: adesso l'italiano oltre ad essere ignorante è diventato anche profondamente presuntuoso. E secondo me è anche a causa di questa presunzione che viviamo l'ascesa di personaggi come Salvini e Grillo che puntano su questi tipi di reazione.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39092
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Politica Italiana

Post by AFX » 17 Feb 2018 09:08

bel post. Se ti posso dare un consiglio, elevati studiando e informandoti, e lasciateli indietro. Ormai è l'unica cosa che puoi fare. Quindi fa del tuo meglio e basta.
Adesso l'ignoranza è diventato vanto, sono tutti tuttologi e nonostante argomenti tutto continuano imperterriti a darti torto, a dire che hanno ragione loro, eccetera eccetera.
sei tu che devi sfotterli, con umorismo che comprenderanno a malapena

//////

Io non voto perché sarò in aereo verso Houston, TX. Ma avrei votato Renzi, PD. Per me resta il compromesso migliore. Se poi il presidente del consiglio sarebbe Gentiloni, anche meglio.

Gli altri? non scherziamo, non ce n'è uno serio. Renzi è un furbacchiotto? Può darsi, ma qualcosa la sa fare.
Peggio del politico corrotto, c'è il politico incapace.
Peggio del politico incapace, c'è quello corrotto e incapace.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6890
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Politica Italiana

Post by Pilgrim » 18 Feb 2018 17:55

AripRne wrote:
14 Feb 2018 20:01
Sulla Bonino, vi faccio notare che se +Europa non raggiunge il 3% i voti di lista vanno aggiunti automatico a quelli del Pd, è una regola della legge elettorale.
http://www.ilpost.it/2018/02/16/sondagg ... i-4-marzo/

Sondaggi del 16/02:

Ixè:
Bonino al 3.5%

Peipoli:
Bonino al 3.1%

Demos:
Bonino al 3.5%

E sarebbe un modo per far scivolare 19 seggi dal PD alla coalizione, praticamente una catostrofe per il PD.
http://www.youtrend.it/2018/02/14/incubo-pd-piu-europa/

Ed è evidentemente in crescita, anche dopo i fatti di Macerata, il PD ha fatto una figuraccia.

L'unico dubbio in realtà, è sulle politiche economiche, per il resto dopo averla rivista anche l'altra sera da Formigli, quella donna ha un gran carisma e merita di stare in parlamento con quante più forze ci sono disponibili.

LeU è una scelta alternativa per me, ma oggettivamente non ce la posso fare a vedere quei nomi, a quel punto preferisco davvero i renziani quasi quasi.
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest