Serie TV

... e tutto ciò che è cultura (o quasi)
User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1785
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Serie TV

Post by Messer Dino Compagni » 02 Dec 2017 14:35

Mi è capitato di (ri)vedere ieri una puntata di The Big Bang Theory di cui mi ero completamente dimenticato l'esistenza. E niente: è la cosa peggiore sia capitata alla commedia nella storia dell'umanità.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

User avatar
Azrael1793
Posts: 931
Joined: 07 Jan 2012 01:43

Re: Serie TV

Post by Azrael1793 » 07 Dec 2017 00:06

Dopo 6 anni di pausa è tornata e appena terminata la nona stagione di Curb Your Enthusiasm. Ho un debole per Larry David, ma in ogni caso questa è una signora nona stagione, e mi meraviglio che riesca ancora a far ridere senza cambiare la formula.
"Not Knowing What Is And Is Not
Knowing, I Knew Not"
Twittah

User avatar
:adamasio:
Posts: 8150
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Serie TV

Post by :adamasio: » 10 Dec 2017 17:07

Appena iniziato Dark su netflix, musiche di ben frost.
Potrebbe essere interessante...
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
AripRne
Posts: 534
Joined: 12 Jun 2014 18:57
Location: Cervia
Contact:

Re: Serie TV

Post by AripRne » 11 Dec 2017 15:17

Io sto recuperando Fargo che non avevo guardato (visto solo il film alle origini = capolavoro), sto finendo la prima stagione. A volte un po' lento ma mi sta piacendo, il deriviazionismo dal film all'inizio me l'ha un fatto un po' calare ma una puntata dopo l'altra con l'evolversi dei personaggi è cresciuto. Dal punto di vista puramente tecnico mi sembra molto valido
C I N O B A L A N O S + Kimono Lights

> For Change is what we are, my child <

«Finalmente l'orizzonte torna ad apparirci libero, pur ammettendo che non è sereno.» - Nietzsche

User avatar
Homunculus1510
Posts: 1702
Joined: 28 Jan 2010 00:09

Re: Serie TV

Post by Homunculus1510 » 11 Dec 2017 16:04

Io ultimamente non sono riuscito a guardare nulla di nulla, ho avuto tipo un mese in cui non ho neanche finito di guardare The Deuce, per dire. Mi piace pensare che la colpa sia delle prime due stagioni di Bojack Horseman, che tutti mi hanno spacciato per capolavoro ma che, almeno per le prima due stagioni, mi ha lasciato molto :\

Comunque recentemente ho visto queste due.

Image

Easy (Netflix, 8 puntate a stagione, è uscita la seconda a inizio dicembre)

Difficile anche chiamarla serie: ogni episodio ha personaggi diversi, situazioni diverse, nessun episodio c'entra nulla col precedente. L'unica cosa in comune è la città in cui si svolge (Chicago) e il tema, le difficoltà sessual-sentimentali di coppie (o presunte tali) di tutti i tipi. A me è piaciuta tanto. E poi ci sono attoroni che non ti aspetti (o forse sì, visto che ormai in america o sei franchise o sei super indie - e Easy ha tutta l'aurea dei film indie americani). La coppia Zazie Beetz + Dave Franco è una manna dal cielo, una più bella dell'altro.

Image
Better Things (FX, una decina di puntate a stagione, la seconda è finita tipo ad agosto o a settembre)
È su FX, è una dramedy, la (co)scrive Louie. Anche qui zero trama orizzontale, però i personaggi sono sempre quelli, e sono fantastici. L'altra che scrive insieme a Louie è Pamela Adlon, la donna fantastica protagonista. La storia è semplicemente la vita di lei. Situazioni surreali sinceramente poche, risate ce ne sono ma con moderazione, ma tanta bellezza. La prima stagione è molto bella, la seconda è da standing ovation. Nella top 3 delle serie viste quest'anno, facilmente.
Why should we feel bad for what we've done? We still got the taste dancing on our tongues.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39466
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Serie TV

Post by AFX » 11 Dec 2017 21:25

...
"
Grande orgoglio per Bevagna, uno dei Borghi più Belli d'Italia in Umbria, che è stata scelta per le riprese della serie televisiva “Il nome della rosa” tratta dal celeberrimo omonimo romanzo di Umberto Eco / 1932-2016.
Si tratta di un progetto televisivo composto da sei puntate, che vedrà il suo primo ciak presso gli Studi Cinecittà di Roma nel gennaio 2018.
Il cast è composto da attori di primo piano quali John Turturro, nel ruolo del protagonista, il monaco Guglielmo da Baskerville, che fu interpretato da Sean Connery nella versione per il grande schermo del 1986, mentre Rupert Everett sarà il suo antagonista, l’inquisitore Bernardo Gui.
Ma veniamo a Bevagna e a quelli che saranno i luoghi che la vedranno protagonista.
Non potevano che essere scelte la sua famosa piazza Silvestri, uno spazio unico nel suo genere, in quanto priva di simmetria e di equilibrio, con una rappresentazione dello spazio basata sulle prospettive e su un movimento inclinato, che risaltano ancora di più grazie alla pavimentazione a lastre e alla presenza delle chiese di San Silvestro e di San Michele, oltre che del Palazzo dei Consoli.
Le riprese si concentreranno soprattutto tra la chiesa di San Silvestro ed il Mercato Coperto, luoghi nevralgici della piazza. Stiamo parlando, infatti, di una chiesa romanica del XII secolo e delle suggestive volte del mercato che accoglie numerose iniziative durante il corso dell’anno.
La piazza per la sua particolarità era già stata scelta dal regista Franco Zeffirelli per girare alcune scene del film Fratello Sole, Sorella Luna, mentre recentemente, era stata "presa in prestito" dalla fiction Don Matteo 6.
Le riprese a Bevagna inizieranno nel febbraio 2018 e andranno avanti per alcune settimane, facendo rivivere al borgo il suo tipico clima medievale.
Clima ben noto in città, dato che ogni anno, a giugno, vi si tiene la festa del Mercato delle Gaite, dieci giorni di totale immersione nel XII secolo per gli abitanti dei quattro quartieri della cittadina: San Giorgio, San Giovanni, Santa Maria e San Pietro che si cimentano nei mestieri e nelle occupazioni tipiche dell’epoca.
Tutta la comunità bevante contribuisce a dar vita ad uno spettacolo unico, ricco di colori, suoni e sapori che lasciano i visitatori affascinati da una simile atmosfera .
La stessa atmosfera che contribuirà a far rivivere sugli schermi quello che è considerato uno dei più importanti libri del ‘900."
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
wounder
Moderatore Globale
Posts: 2893
Joined: 02 Jan 2009 21:52

Re: Serie TV

Post by wounder » 18 Dec 2017 22:17

Homunculus1510 wrote:
11 Dec 2017 16:04
Easy (Netflix, 8 puntate a stagione, è uscita la seconda a inizio dicembre)

Difficile anche chiamarla serie: ogni episodio ha personaggi diversi, situazioni diverse, nessun episodio c'entra nulla col precedente. L'unica cosa in comune è la città in cui si svolge (Chicago) e il tema, le difficoltà sessual-sentimentali di coppie (o presunte tali) di tutti i tipi. A me è piaciuta tanto. E poi ci sono attoroni che non ti aspetti (o forse sì, visto che ormai in america o sei franchise o sei super indie - e Easy ha tutta l'aurea dei film indie americani). La coppia Zazie Beetz + Dave Franco è una manna dal cielo, una più bella dell'altro.
Ottima, uno dei miei pochi sconfinamenti nel genere assieme a Master of None, che tutto sommato mi ha un po' ricordato, non necessariamente per i temi bensì per quella certa raffinatezza/delicatezza nell'affrontarli.
But how can you sleep with my heart so loud?

User avatar
Homunculus1510
Posts: 1702
Joined: 28 Jan 2010 00:09

Re: Serie TV

Post by Homunculus1510 » 19 Dec 2017 02:10

Ci sta l'accostamento, alla fine hanno in comune quel senso di leggerezza con cui affrontano situazioni che in un altro contesto, avrebbero trascinato come tema centrale almeno un paio di puntate. In questo tipo di serie secondo me prevale il realismo, quindi chessò, il partner ti fa storie perché tu vuoi fare uno spettacolo di burlesque? Ok, ma io c'ho altro da fare, non è che posso stare a dannarmi l'anima per pensare a ste cose.
Why should we feel bad for what we've done? We still got the taste dancing on our tongues.

User avatar
Snowfield
Posts: 227
Joined: 10 Aug 2016 13:04

Re: Serie TV

Post by Snowfield » 21 Dec 2017 21:07

:adamasio: wrote:
10 Dec 2017 17:07
Appena iniziato Dark su netflix, musiche di ben frost.
Potrebbe essere interessante...
Luridone a che punto sei?
Io alla quarta puntata e... mi sa che i pronipoti di Hitler ci sanno fare anche in ambito serie TV
Show
:shock:
Image

User avatar
:adamasio:
Posts: 8150
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Serie TV

Post by :adamasio: » 22 Dec 2017 00:32

Ho finito tutta Dark e ci sta.
Alcune sbavature, ok, ma secondo me da guardare!
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests