Umberto Eco

... e tutto ciò che è cultura (o quasi)
User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15691
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Decades » 07 Dec 2012 01:10

Gli voglio bene, ma le digressioni religiose mi fanno innervosire.
Terzo giorno, nona. (Ora spero di poter andare più spedito)
Image

User avatar
ninarena
Posts: 769
Joined: 06 Feb 2011 12:23

Re: Umberto Eco

Post by ninarena » 08 Dec 2012 15:39

Io sto rileggendo il Pendolo ché la prima lettura l'avevo data a 15 anni e non avevo capito niente. Rileggerlo, soprattutto quando si è più maturi, è tutta un'altra esperienza

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15691
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Decades » 13 Dec 2012 01:23

Un mese per il nome della rosa, considerando gli intoppi previsti mi è andata bene. Anche se la botta da 150 pagine gliel'ho data oggi, dovevo finirlo. Beh lo sapete come la penso su tante cose e su certe cose, per cui immaginate anche le mie reazioni. 5/5 nonostante la roba da monaci che però riesce a rendere improvvisamente, come dire, dilettevole. Poi a parte la storia in sé ho apprezzato assai la costruzione, la suddivisione in "capitoli" che in pratica non ti fa pesare il fatto che l'ambientazione sia sempre quella (o almeno a me non ha pesato, anzi, è una delle mie cose preferite del romanzo). Non aggiungo altro per non rovinare tutto a chi non lo ha ancora letto.

Non ho capito però quale sarebbe la descrizione che avrebbe dovuto incitare allo smadonnamento.


Sono contento di averlo letto a pochissimi giorni dall'evento Maya 2012.
Image

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15691
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Decades » 16 Dec 2012 10:47

Il terzo quale potrebbe essere?
Image

User avatar
Enrico_F
Posts: 1751
Joined: 23 Sep 2009 23:44
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Enrico_F » 16 Dec 2012 11:32

Dunque, degli altri suoi ho letto Baudolino e Il cimitero di Praga. Forse quest'ultimo lo ricordo con più affetto, perché certe ambientazioni e certe descrizioni storico-sociali mi hanno appagato di più.
Poi, considera che hai il Gradale e Prete Giovanni da un lato, e i Protocolli dei Savi di Sion e la Massoneria dall'altro: fatti guidare dal Giacobbo che c'è in te! :D

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 38342
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by AFX » 16 Dec 2012 11:33

Il Cimitero di Praga vale la pena, si legge più facilmente per altro.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15691
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Decades » 16 Dec 2012 13:04

Ormai se ne riparlerà tra un bel po'. Il Prete Gianni mi incuriosiva, ma rileggendo questo topic pare che Il cimitero sia più bello. Al di là della facilità della lettura, perché non mi spaventa niente ormai.

Poi seriamente, ditemi qual era la descrizione traumatica del Nome, perché a parte qualche breve momento più storico/religioso l'ho trovato tutto ugualmente leggibile e coinvolgente. Sono curioso.
Image

User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 6762
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: Umberto Eco

Post by Pilgrim » 18 Dec 2012 10:26

Decades wrote: Poi seriamente, ditemi qual era la descrizione traumatica del Nome, perché a parte qualche breve momento più storico/religioso l'ho trovato tutto ugualmente leggibile e coinvolgente. Sono curioso.
Primo Giorno. Sesta. dove Adso ammira il portale della chiesa e Guglielmo ritrova Ubertino da Casale

le prime 3-4 pagine, mi pare.


a seguire, io andrei con Baudolino, per me migliore del Cimitero. ma il Cimitero di Praga è molto più gestibile.
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15691
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Umberto Eco

Post by Decades » 18 Dec 2012 11:48

Pilgrim wrote:
Decades wrote: Poi seriamente, ditemi qual era la descrizione traumatica del Nome, perché a parte qualche breve momento più storico/religioso l'ho trovato tutto ugualmente leggibile e coinvolgente. Sono curioso.
Primo Giorno. Sesta. dove Adso ammira il portale della chiesa e Guglielmo ritrova Ubertino da Casale

le prime 3-4 pagine, mi pare.
Tzè. Dilettanti siete. :D
Image

User avatar
wounder
Moderatore Globale
Posts: 2861
Joined: 02 Jan 2009 21:52

Re: Umberto Eco

Post by wounder » 18 Dec 2012 20:01

A me piacque tantissimo L'Isola del Giorno Prima... Nel cuore credo rimanga il mio preferito, anzi.
But how can you sleep with my heart so loud?

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests