Chelsea Wolfe

a 360° su musica e cultura pop
BuddyHolly
Posts: 219
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Chelsea Wolfe

Post by BuddyHolly » 04 Sep 2018 13:11

Io misà che a Roma ci vado. Nonostante ETE non mi sia piaciuto granchè, quando ricapita?

User avatar
madsun
Posts: 2052
Joined: 23 Mar 2012 21:00

Re: Chelsea Wolfe

Post by madsun » 04 Sep 2018 15:08

AFX wrote:
04 Sep 2018 11:43
Starn wrote:
04 Sep 2018 10:47
Scelta azzeccatissima comunque direi. Condividono pure in gran parte lo stesso pubblico di pseudo metallari, ex metallari o proprio metallari.
Grande occasione per lei questo tour. Non tanto per le date italiane, ma per quelle in Nord Europa e Germania
Credo sia già molto più seguita da quelle parti rispetto a qui da noi, no?
In effetti un motivo in più per andare a vedere gli APC.
Come dicevo sopra, ottima vista al Magnolia a luglio su un palco piccolissimo:


Questo invece è un concerto(completo) in un festival in Norvegia di un mese fa circa:
Image

User avatar
madsun
Posts: 2052
Joined: 23 Mar 2012 21:00

Re: Chelsea Wolfe

Post by madsun » 17 Jul 2019 07:55

dal nuovo album "Birth of Violence" in uscita il 13 settembre:

Image

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 40701
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Chelsea Wolfe

Post by AFX » 02 Sep 2019 20:26

Anche questo è in ascolto, lo passo a chi ne scrive
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 40701
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Chelsea Wolfe

Post by AFX » 09 Sep 2019 07:20

http://doyourealize.it/chelsea-wolfe-birth-of-violence/

Torna a scrivere per noi anche frances, e non poteva che essere per Chelsea Wolfe per cui ha scritto anche le altre recensioni nel nostro sito
DoYouRealize

follow me on Twitter

Online
User avatar
hyperion
Posts: 40
Joined: 15 Mar 2018 12:14

Re: Chelsea Wolfe

Post by hyperion » 13 Sep 2019 16:19

Mi sta colpendo, è veramente ben fatto.
Personalmente avrei preferito uscisse 5-6 anni fa con questi suoni, e aver tagliato un pò di materiale non proprio a fuoco sarebbe stato positivo per la sua discografia, che rimane comunque rispettabile.
Degli ultimi due-tre dischi ne farei uno solo con i pezzi migliori, 10 in tutto non di più.

Birth of Violence è la dimensione artistica di Chelsea Wolfe, per i suoni e per i contenuti.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Bing [Bot] and 40 guests