Uscite 2010

a 360° su musica e cultura pop
User avatar
Von
Posts: 1166
Joined: 15 Jan 2009 13:26

Re: Uscite 2010

Post by Von » 21 Nov 2009 15:13

Sì, ma gli Wilco non hanno mica scelto il nome ispirandosi a Tolkien.
Sono particolari che fanno la differenza eh!
BURZUM = OSKVRITÀ.
No matter. Try again. Fail again. Fail better.

User avatar
Sobieskiego 7/6
Posts: 1078
Joined: 18 Jan 2009 11:30
Location: Siena

Re: Uscite 2010

Post by Sobieskiego 7/6 » 21 Nov 2009 17:51

il 99% del metal è una ridicolaggine per mocciosi coi brufoli al culo, diciamo le cose come stanno :lol: quelli che giocano alle carte tipo dungeons e dragons, leggono fumetti horror, si vestono di pelle nera, magari pur essendo siciliani, e sognano di vivere in una capanna nel bosco svedese, nutrendosi non di bacche e stoccafisso, ma di nutella, panini mcdonald e pizza surgelata inviata gentilmente da mamma e papà dall'italia. burzum è l'idolo di questi bestiolini qui, e sono capaci di spacciartelo per un genio assoluto e un autore fondamentale. ho letto la recensione dei katatonia e mi trova particolarmente d'accordo anche se non ho sentito nè ho intenzione di ascoltare quella sbobba :D
she sells sea shells on the sea shore the sea shells she sells are sea shells i'm sure!

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41394
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Uscite 2010

Post by AFX » 21 Nov 2009 17:57

Guardate sempre il lato positivo...

se non ce la potessimo prendere con chi ascolta quella roba, o col fan dei dream theater/pain of salvation, e col fan del crossover/nu metal col basso allacciato sotto il mento,... quanto di meno ci divertiremmo, e quanto meno ci sentiremmo superiori almeno in qualcosa a qualcuno nella vita?

Pensate che disdetta quando elementi che si sono dedicati fino a 30 anni al metal, si accorgono prima progressivamente, poi di colpo, che fino a quel momento hanno riempito la loro discoteca, il loro armadio, le loro serate, la loro vita di roba per meno che minorenni. Forse non sono così cattivo da augurare loro di accorgersene dopo i 30... a quel punto meglio non accorgersene mai e continuare a non capire un cazzo per tutta la vita
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
:adamasio:
Posts: 8198
Joined: 18 Jan 2009 03:29

Re: Uscite 2010

Post by :adamasio: » 21 Nov 2009 19:08

Ascoltavo Burzum a 14 anni.
Ascoltarlo dopo i 17 anni é simile al delitto.
"Signori, voi mi potete dire a casa vostra ciò che vi piace"

User avatar
Alka
Posts: 739
Joined: 18 Jan 2009 13:32

Re: Uscite 2010

Post by Alka » 21 Nov 2009 20:11

Ah ah ne parlate così male che mi avete incuriosito.
Ora me lo scarico.
The better the singer's voice is, the harder it is to believe what they're saying.

Il Savio
Posts: 7
Joined: 21 Jun 2009 12:20

Re: Uscite 2010

Post by Il Savio » 22 Nov 2009 13:32

AFX wrote:... quanto di meno ci divertiremmo, e quanto meno ci sentiremmo superiori almeno in qualcosa a qualcuno nella vita?
Ma il problema è avere questo genere di necessità.
Vi manca l'autostima? La cercate così!?

Che poi a me Burzum fa pure cagare come tutta quella scena lì.

Image

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41394
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Uscite 2010

Post by AFX » 22 Nov 2009 14:12

Se ci mancava l'autostima, non facevamo un sito come questo. Mi pare ovvio. Anzi, quella frase che quoti è piena di falsa modestia...

Non vedo perché dovrebbe essere un problema se qualcuno si diverte a sfottere il disgustorama, e chi si concia e autoumilia in un certo modo. I tristofanti incalliti che cercano il dolore nella musica, il buio, il mistero a tutti i costi, la fine del mondo, il gotico, la rabbia... mica sono solo i fan del black metal, ma anche tutti quelli che fruiscono della musica, come del cinema, della letteratura e dell'arte, ricercando queste cose. E allora ascoltano i Coil, i Death in June, i Tool, i Throbbing Gristle, i Current 93, l'elettronica idm o adesso si fingono anche intenditori di dubstep!, gli Espers, gli ISIS, i Mastodon, i Joy Division, i Cure, gli Swans... con questa bambinesca chiave di lettura, perché è roba che in qualche modo ha anche quelle caratteristiche.

che poi, se non fosse per chi - come qualcuno di noi - sfotte dream theater, pain of salvation, katatonia, anathema, korn, e gli altri soliti bersagli, alcuni sarebbero ancora messi peggio di come sono. C'è chi oggi fa il fenomeno altrove, ma che senza un certo filtro stava ad ascoltare ancora questa roba qua sopra e ad applaudirla. Quante cantonate altrimenti.
Ci sono anche alcuni che se ne rendono conto di come sono messi. Eccome se lo sanno.

Studi psicologia e dici che è un problema se ci sentiamo superiori a gente così? Ma non è che che ci sentiamo superiori, è che siamo superiori, è diverso. Ma in tutto eh, mica siamo più fighi solo nei gusti musicali. Scherzo. O forse no.

insomma, va a mangiare la pasta al forno va', che non c'hai capito niente
Last edited by AFX on 22 Nov 2009 14:14, edited 2 times in total.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Sobieskiego 7/6
Posts: 1078
Joined: 18 Jan 2009 11:30
Location: Siena

Re: Uscite 2010

Post by Sobieskiego 7/6 » 22 Nov 2009 15:08

she sells sea shells on the sea shore the sea shells she sells are sea shells i'm sure!

Il Savio
Posts: 7
Joined: 21 Jun 2009 12:20

Re: Uscite 2010

Post by Il Savio » 22 Nov 2009 15:26

Ma il problema non è assolutamente sfottere gente tipo questo
Image
che sta veramente messo male (i casi umani ci sono in ogni ambito e lo sono a prescindere della musica che ascoltano).
E non è neanche sfottere quell'immaginario ridicolo sangue, diavolo e foreste nebbiose.

E' solo che non vedo quel gran problema a cercare anche e talvolta emozioni negative quando si ascolta/guarda/legge certe opere.
Ma finchè queste emozioni sono rabbia, alienazione, solitudine ok...se andiamo su pentacoli e inni alla morte allora tendiamo alla pagliacciata senza se e senza ma.
Non penso che uno metta su i Joy Division, Jesu, Converge o Throbbing gristle (giusto per spaziare) pensando "ah, è una bella giornata di sole, i campi sono in fiore e la gioia ho nel core", ma cercando un certo tipo di sensazioni. Che sono tutto un altro paio di maniche da quelle farloccate della pantomima (black?) metal.

Poi ognuno è libero di farsi prendere per il culo da qualsivoglia "artista" preferisca.
Ma penso sia sempre più un problema di "artisti" che un problema di fan.
A parte le dovute eccezioni.
Image

User avatar
Decades
Amministratore
Posts: 15994
Joined: 02 Jan 2009 22:21
Contact:

Re: Uscite 2010

Post by Decades » 22 Nov 2009 15:49

non vedo quel gran problema a cercare anche e talvolta emozioni negative quando si ascolta/guarda/legge certe opere
L'arte è fatta anche di questo. Tante grandi opere non le avremmo mai viste, altrimenti, e restano grandi opere.
Il fatto è che certi personaggi non le cercano anche e talvolta, ma ci vivono. C'è chi ne fa uno stile di vita, e spesso non sono neanche casi estremi come quelli delle foto qui sopra, che si rendono ridicoli da soli.

A me non importa di prenderli per il culo, ogni tanto però mi sento in dovere di consigliare di liberarsi da queste costrizioni perché anch'io un certo periodo ascoltavo cose oscvre perché erano oscvre, e so che passando oltre c'è un guadagno nettissimo e più equilibrio e sensatezza anche quando torni ad avere bisogno di qualche sensazione negativa. Esperienza diretta. E lì capisci anche che certi pipistrelloni che inneggiano a Odino per mostrare a tutti lo schifo che provano per il mondo sono soltanto ridicoli.

Se uno lo vuole capire buon per lui, sennò cazzi suoi. Personalmente non me ne viene niente se uno ascolta o non ascolta i Mayhem, al più mi rovina il paesaggio se passa per strada con la loro maglietta (o una equivalente).
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Bing [Bot], LaJoneserìa and 165 guests