Arctic Monkeys

a 360° su musica e cultura pop
Online
LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 760
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: Arctic Monkeys

Post by LaJoneserìa » 18 May 2018 07:53

Ora c'è la moda di proporre la doppia recensione per l'album, una che lo stronca e una che lo esalta. Ho visto su fa almeno tre annunci sponsorizzati di riviste che lo fanno.

Che tristezza. Almeno prendete una posizione.

User avatar
rick81
Posts: 1391
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Arctic Monkeys

Post by rick81 » 18 May 2018 14:13

La doppia recensione con parere opposto toglie utilità alle riviste. Non sbagli mai così, nessuno può dire non ci avete capito nulla.

User avatar
Odradek
Posts: 3937
Joined: 22 Jul 2009 12:10
Contact:

Re: Arctic Monkeys

Post by Odradek » 19 May 2018 01:18

È una pratica democristiana veramente fastidiosa in effetti.
Baci scritti non arrivano a destinazione, ma vengono bevuti dai fantasmi lungo il tragitto. Franz Kafka

Fai sempre da sobrio quello che dici di fare quando sei sbronzo. Imparerai a tenere chiusa la bocca. Ernest Hemingway

Online
LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 760
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: Arctic Monkeys

Post by LaJoneserìa » 19 May 2018 12:37

Al di là del fatto che come ha dichiarato Robert Plant "Il successo di pubblico non fa il valore dell'artista", Tranquillity sta vedendo alla grande da quanto leggo. In barba comunque ai fan delusissimi.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 39598
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Arctic Monkeys

Post by AFX » 19 May 2018 16:45

http://doyourealize.it/arctic-monkeys-t ... el-casino/ noi una recensione sola
per me il voto è quello che merita, comunque sotto il 7/10
DoYouRealize

follow me on Twitter

Online
LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 760
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: Arctic Monkeys

Post by LaJoneserìa » 19 May 2018 17:20

Recensione giusta. Concordo. Per me è un 7 però.
Che poi se lo ascolti bene ti rendi conto che questi Arctic Monkeys erano già presenti un qualcosa di Favourite Worst Nightmare, oltre che nell'unanimemente citato The Age of The Understatement.

User avatar
Homunculus1510
Posts: 1714
Joined: 28 Jan 2010 00:09

Re: Arctic Monkeys

Post by Homunculus1510 » 20 May 2018 00:57

Sì, ma in doti molto più moderate, è lì la differenza. Due tracce come quelle di TBH+C, anche tre, in un altro loro disco ci sarebbero state anche bene forse, ma un intero disco così per me è un po' eccessivo.

Che poi, sono andato a leggermi la recensione dell'8.1 su p4k e della musica non si parla mai. È solo un'analisi dei testi, degli immaginari che richiama eccetera eccetera. Ed è chiaro che se quello è l'ambito, il voto è giustissimo, forse anche basso, perché i testi che scrive Turner sono di livello altissimo, ma un disco imho non è mai solo testo, altrimenti i nostri ascolti sarebbero totalmente diversi. Boh.
Why should we feel bad for what we've done? We still got the taste dancing on our tongues.

User avatar
rick81
Posts: 1391
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Arctic Monkeys

Post by rick81 » 21 May 2018 03:04

Nell’intervista del Sunday Times è stato chiesto a Turner perché non ha scelto la carriera solista, specialmente quando, come dice il Times, "Le band sono così ingombranti, costose per i tour e fuori moda?"

"Mi piace la loro compagnia", ha detto Turner in riferimento ai suoi compagni di band. "Così, ad esempio, in questo progetto (“Tranquility Base Hotel & Casino”) non ero sicuro di cosa stavo facendo e mi sono completamente perso". Aggiunge Turner:

Poi, quando Jamie (Cook, il chitarrista) è venuto a Los Angeles per unirsi a me e abbiamo lavorato insieme a qualche pezzo, grazie al suo incoraggiamento mi sono sentito improvvisamente completamente diverso
"Cook è rimasto entusiasta di questo lavoro, mi ha ricordato il modo in cui si entusiasmava per qualche nuova idea quando avevamo 16 anni, nella sua camera da letto a casa della madre... ho sentito ancora quel suono della sua reazione".

User avatar
rick81
Posts: 1391
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Arctic Monkeys

Post by rick81 » 21 May 2018 03:09

In molti si saranno chiesti il significato della copertina dell’ultimo disco della band di Sheffield, “Tranquility Base Hotel & Casino” - qui la nostra recensione -, uscito la scorsa settimana a cinque anni di distanza dal precedente “AM”. L’artwork del disco degli Arctic Monkeys non è, infatti, di così immediata comprensione e Alex Turner, in un’intervista a Radio X, ha fornito qualche delucidazione in merito, spiegando, in primo luogo, che è stato lui stesso a progettare la cover, ispirandosi a “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick:

L'artwork dell'album è nato da un'immagine che ho visto di qualcuno nel dipartimento artistico di "2001: Odissea nello spazio", che costruiva il set per l'Hilton.
Ha spiegato il frontman del gruppo, proseguendo così:

A questo punto, avevamo già deciso di chiamare l'album “Tranquility Base Hotel & Casino”, così abbiamo iniziato a pensare a cose che avrebbero potuto stare nell’atrio di questo posto.
A questo punto, Turner ha iniziato a elaborare il modello che sarebbe finito sulla cover del disco:

La cosa per la quale ho sviluppato soprattutto un’ossessione era l’idea che ci fosse un modello del posto all’interno dell’atrio. È lì che ho concentrato la maggior parte della mia attenzione e del mio tempo, non riuscendo a realizzare come il luogo stesso sembrasse, ma come il modello del posto sarebbe stato nell’atrio. Ho creato il modello.
Il modello, spiega il cantautore britannico, è fatto da tavole da disegno e di tasselli, appoggiato, come possiamo notare osservando la copertina, su un lettore, facendo sostanzialmente le veci del disco stesso. Conclude, poi, Turner la sua spiegazione, concentrandosi sul dettaglio finale:

Stavo tornando indietro dal negozio di forniture artistiche e ho visto un cartello rotante – di quelli che si trovano in grande quantità a Los Angeles - ed era fuori da un posto chiamato House Of Pies, dove in realtà non sono mai entrato. Dovrei davvero, penso che siamo tutti d'accordo su questo. Ho pensato che questo posto avrebbe dovuto avere un cartello rotante come quello di House Of Pies.

User avatar
rick81
Posts: 1391
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Arctic Monkeys

Post by rick81 » 21 May 2018 03:09

In molti si saranno chiesti il significato della copertina dell’ultimo disco della band di Sheffield, “Tranquility Base Hotel & Casino” - qui la nostra recensione -, uscito la scorsa settimana a cinque anni di distanza dal precedente “AM”. L’artwork del disco degli Arctic Monkeys non è, infatti, di così immediata comprensione e Alex Turner, in un’intervista a Radio X, ha fornito qualche delucidazione in merito, spiegando, in primo luogo, che è stato lui stesso a progettare la cover, ispirandosi a “2001: Odissea nello spazio” di Stanley Kubrick:

L'artwork dell'album è nato da un'immagine che ho visto di qualcuno nel dipartimento artistico di "2001: Odissea nello spazio", che costruiva il set per l'Hilton.
Ha spiegato il frontman del gruppo, proseguendo così:

A questo punto, avevamo già deciso di chiamare l'album “Tranquility Base Hotel & Casino”, così abbiamo iniziato a pensare a cose che avrebbero potuto stare nell’atrio di questo posto.
A questo punto, Turner ha iniziato a elaborare il modello che sarebbe finito sulla cover del disco:

La cosa per la quale ho sviluppato soprattutto un’ossessione era l’idea che ci fosse un modello del posto all’interno dell’atrio. È lì che ho concentrato la maggior parte della mia attenzione e del mio tempo, non riuscendo a realizzare come il luogo stesso sembrasse, ma come il modello del posto sarebbe stato nell’atrio. Ho creato il modello.
Il modello, spiega il cantautore britannico, è fatto da tavole da disegno e di tasselli, appoggiato, come possiamo notare osservando la copertina, su un lettore, facendo sostanzialmente le veci del disco stesso. Conclude, poi, Turner la sua spiegazione, concentrandosi sul dettaglio finale:

Stavo tornando indietro dal negozio di forniture artistiche e ho visto un cartello rotante – di quelli che si trovano in grande quantità a Los Angeles - ed era fuori da un posto chiamato House Of Pies, dove in realtà non sono mai entrato. Dovrei davvero, penso che siamo tutti d'accordo su questo. Ho pensato che questo posto avrebbe dovuto avere un cartello rotante come quello di House Of Pies.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests