tool

a 360° su musica e cultura pop
User avatar
WCephei
Posts: 897
Joined: 03 Oct 2013 15:12

Re: tool

Post by WCephei » 14 May 2022 10:51

The Sheltering Sky wrote:
11 May 2022 00:13
Li ho appena visti a Londra, concertone pazzesco, migliore della data di Firenze. 7empest dal vivo fa la sua porca figura.
braverrimo. Vivi proprio a Londinium oppure pellegrinaggio?
pare abbiano fatto Eon/The Patient la prima serata, e Right in Two la seconda serata al suo posto. Non sö cosa ti sei buscato (almeno così ho letto tra commenti youtube)
Domani parto (Köln, Martedì 17). Non viaggio molto per concerti io, ma per questo ci andavo a piedi pure.
In una dimensione parallela Juliane Werding e i Münchener Freiheit hanno fatto una canzone insieme dal nome di "Milch und Honig"......, alcuni superstiti raccontano che il muro di Berlino si era liquefatto.

The Sheltering Sky
Posts: 534
Joined: 06 Nov 2015 10:59

Re: tool

Post by The Sheltering Sky » 14 May 2022 11:31

WCephei wrote:
14 May 2022 10:51
The Sheltering Sky wrote:
11 May 2022 00:13
Li ho appena visti a Londra, concertone pazzesco, migliore della data di Firenze. 7empest dal vivo fa la sua porca figura.
braverrimo. Vivi proprio a Londinium oppure pellegrinaggio?
pare abbiano fatto Eon/The Patient la prima serata, e Right in Two la seconda serata al suo posto. Non sö cosa ti sei buscato (almeno così ho letto tra commenti youtube)
Domani parto (Köln, Martedì 17). Non viaggio molto per concerti io, ma per questo ci andavo a piedi pure.
In principio doveva essere un viaggio d’ammmore, per una serie di motivi poi sono partito da solo.

Si, a conti fatti hanno una scaletta standard dove ogni giorno alternano alcune tracce relativamente simili nell’impatto generale (ad esempio Hooker e Ticks). Maynard sembra essere determinante su tali scelte stando ad un’intervista di Adam. Sono stato fortunato a beccarmi 7empest dato che Descending dal vivo l’avevo già sentita. In generale bellissima scaletta con alcuni graditi ritorni (per noi europei) e pubblico piuttosto civile (purtroppo il cretino che parla su Pushit o FI si trova sempre, ma si tratta di una minoranza irrisoria).

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42865
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 14 May 2022 20:07

La frustrazione di trovarmi adesso a Düsseldorf quindi vicino a colonia ma non poter andare
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2414
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: tool

Post by Messer Dino Compagni » 15 May 2022 22:58

W i Tool.
Questo tour per scaletta merita davvero. E in generale loro sono affiatati dopo la/e lega negli States. Ero pronto per Dublino il giorno del mio compleanno ma causa malattia seria, nisba. Ho avuto un anno e mezzo un po' così.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1555
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 16 May 2022 00:07

Li ho appena visti a Berlino.
Troppa adrenalina in corpo per scriverne ora. Poi ci torno con calma.
Concerto della madonna. Scaletta e intensità pazzesche

Loro sono e resteranno sempre speciali per me, non c'è niente da fare

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1555
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 16 May 2022 21:51

Tyler Durden wrote:
16 May 2022 00:07
Li ho appena visti a Berlino.
Troppa adrenalina in corpo per scriverne ora. Poi ci torno con calma.
Eccoci. Concerto intensissimo e con una scaletta pazzesca: il tris pneuma, the grudge, right in two mi ha emotivamente steso; per non parlare di pushit che ho sempre sognato prima o poi di sentire. Mettiamoci pure 7empest che non mi aspettavo e che ha spazzato via tutto, e tutte le altre che tanto voglio dire...alla fine mi andava bene tutto!
Come posizione eravamo piuttosto vicini al palco, sugli spalti lato Adam, e questa visuale rialzata mi ha dato la possibilità per la prima volta di osservare bene le dinamiche di quei 3 lì, che insieme fanno una macchina da guerra ormai consolidatissima. Le altre volte ero sempre stato sotto e avevo potuto cogliere meno.
Mi è andata di culo che l'acustica della Mercedes Benz Arena è buona: tutto si sentiva nitidamente.
A parte loro 3 che non sono neanche più da commentare, Maynard mi è sembrato in gran forma; anche se la realtà è curiosamente un'altra: prima di chiudere con Invincible ha infatti raccontato che la mattina si era svegliato con un pochino di influenza e senza voce. Durante il giorno gli è poi lentamente tornata e infatti ha aggiunto che è andata bene così, e che ne valeva la pena di aver tentato e non annullato il concerto. Ha poi chiuso dicendo "I'm 58, and I'm fucking tired!" (ci voleva mica dire che questi concerti sono l'ultima occasione per vederli in Europa? Spero di no ma è possibile)

Non so se a causa di Firenze 2019, che mi aveva lasciato un po' così (non per i tool, ma per la situazione da festival scadente e pieno di gentaglia) o se perché non so se li rivedrò ancora, o se semplicemente mi hanno steso con un concerto della madonna; sta di fatto che con questo concerto ho avuto la sensazione di chiudere un cerchio aperto ormai quasi 20 anni fa con loro. E se devo chiuderlo in questo modo, con un tale livello di appagamento, allora va proprio bene così.
Alla fine i tool sono sempre stati speciali, diversi da chiunque altro, per me come per alcuni di voi qui dentro. Ed entrare in una tale connessione con loro durante quest'altro concerto non ha fatto altro che confermarmelo ancora una volta.

(Adesso copio e incollo lo stesso identico messaggio sul 3rd Eye Forum, perché le care vecchie abitudini forumistiche non si abbandonano :D )

User avatar
toolipano
Posts: 4463
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: tool

Post by toolipano » 17 May 2022 11:49

Tyler Durden wrote:
16 May 2022 21:51
sta di fatto che con questo concerto ho avuto la sensazione di chiudere un cerchio aperto ormai quasi 20 anni fa con loro. E se devo chiuderlo in questo modo, con un tale livello di appagamento, allora va proprio bene così.
Alla fine i tool sono sempre stati speciali, diversi da chiunque altro, per me come per alcuni di voi qui dentro. Ed entrare in una tale connessione con loro durante quest'altro concerto non ha fatto altro che confermarmelo ancora una volta.
Bella storia. Bravi voi che ci siete andati

User avatar
WCephei
Posts: 897
Joined: 03 Oct 2013 15:12

Re: tool

Post by WCephei » 18 May 2022 18:10

(posto senza leggere il messaggio di Tyler Durden, mi godo la tua esperienza tra poco)

Appena tornato senza dormire: Nordreno Westfalia ---> appennino sannitico! (in stile Gastarbeiter italiani negli anni '60)
Che dire.....

Pneuma già è diventata classico per voi? Visuals complesse e giochi di luci intricati. Ha stacchetti mozzafiato e momenti corali per il pubblico. Si è veramente imposta.
Il solo di Adam Jones su Descending (quello stile sirena per capirci dopo il riffone ripetuto alla fine) ha tirato giù la Lanxess Arena.


"Sorprese" della serata: Sober and Hooker che però iniziano a soffrire anche la complessità delle altre (oltre che le visuals più sobrie).
Pushit and The Grudge trasfiguranti come mi aspettavo (ragazzi ma la voce di Maynard su Pushit. Ancora cristallina e voluminosa. Madonna santa)
Right in Two semplicemente meravigliosa.
The Pot ok però un pò in disparte rispetto alla scaletta superba se devo essere sincero. Sarà perchè la cantano tutti.....

Culling Voices, per intimità con il pubblico sta toccando certe vette ipnotizzanti spettanti alle Wings che, come ricordate, Maynard smise di eseguire. Si è ficcata in quello squarcio Culling Voices per me. Penso abbia soddisfatto tante persone, tante sensibilità diverse ieri sera.
Invincible vogliono farla diventare cavallo di battaglia stile Aenema

Maynard: "see you soon"...(ma insomma interpretatela a piacimento).
In una dimensione parallela Juliane Werding e i Münchener Freiheit hanno fatto una canzone insieme dal nome di "Milch und Honig"......, alcuni superstiti raccontano che il muro di Berlino si era liquefatto.

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2414
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: tool

Post by Messer Dino Compagni » 18 May 2022 18:23

Diceva AFX che Culling é meno aliena rispetto al resto. Ricordo che al primo ascolto é stata quella a colpirmi di più. La sua costruzione mi ha ricordato The Package. Culling > Right in 2
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1555
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 18 May 2022 22:27

Grande WCephei per la trasferta da migrante !



Messer Dino Compagni wrote:
18 May 2022 18:23
Diceva AFX che Culling é meno aliena rispetto al resto. Ricordo che al primo ascolto é stata quella a colpirmi di più. La sua costruzione mi ha ricordato The Package. Culling > Right in 2
Bella canzone Culling voices, con un buon impatto live peraltro. Però a mio avviso Right in two sta proprio su un altro livello.
Avendole sentite entrambe la stessa sera, poi, non ho dubbi a riguardo.
Idem the Package, canzone memorabile fra le migliori dell'alt-rock americano tutto

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Google [Bot] and 53 guests