tool

a 360° su musica e cultura pop
heavypigeon
Posts: 13
Joined: 22 Aug 2013 18:17

Re: tool

Post by heavypigeon » 21 Feb 2022 16:17

toolipano wrote:
21 Feb 2022 15:35
rick81 wrote:
21 Feb 2022 14:19
Ho già 150 euro sul tavolo
Sempre che bastino :lol:
Mi pare di capire che quelli autografati vengono venduti al prezzo di 810 dollari...

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 2414
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: tool

Post by Messer Dino Compagni » 21 Feb 2022 17:33

AFX wrote:
21 Feb 2022 15:54
ultimamente sento molto invecchiati i dischi degli anni '90 che fatico un po' a riascoltare
A me fa questo effetto Lateralus. A più riprese già da un po'. Su FeIn l'ho riascoltato su in "baita" con impiantone proprio ieri e devo dire che anche con effettiva presenza di Maynard più dimessa, è un lavorone. Peccato perché a me sembra che sebbene Maynard il suo l'abbia fatto bene, lavorando anche per sottrazione, proprio il suo essere ormai alieno al progetto mostri il limite. Cioè questi lavorano sui pezzi 10 anni e lui in un mese e mezzo ha anche registrato. Per carità ognuno ha il suo metodo di lavoro ma qualche inserto qua e là, qualche easter egg...niente. La cosa figa di FeIn è che sebbene iper-ragionato conserva una qualche dose di indeterminatezza e di "ultimo minuto". Pensate al fatto che non avevano nemmeno calcolato che con gli intermezzi si esondava dal minutaggio del CD singolo. La stessa "Descending" precisissima nella prima parte, sembra invece più incerta nella seconda. Non a caso Maynard si defila proprio.

Unica pecca che posso trovare a questo lavoro è questa. Dai Tool ti aspetti anche un triplo con canzoni tutte così se ti ci vogliono 13 anni. Non può essere sbalorditivo per quanto ci hanno abituati bene. E' un altro splendido lavoro di una carriera a parte, dove invece di fare l'elenco dei capolavori o meno, cataloghi il fatto che è una band con tutti lavori di altissimo livello ai quali ormai ti puoi approcciare avendo l'esperienza di scegliere comunque nell'eccellenza. E, per fortuna, non c'è nemmeno una discografia sterminata e/o ininfluente.

Altro piccolo dettaglio. Cominciano a essere belli anzianotti e live o non live hanno scritto mezza canzone in 2 anni di pandemia. Quest'anno lo passano in tour e ciao. Il prossimo forse si ritrovano e hanno dimenticato il mezzo pezzo nuovo. Al primo acciacco saltano 6 mesi come ridere. Cioè campa cavallo. Forse che forse che esce un album postumo. Si insomma che siano usciti dal contratto con la casa discografica ce ne facciamo poco. Lazy Jones non metterà mai fuori qualcosa che non sia all'altezza. Eppure è in studio che farebbero la differenza perché ormai hanno lo status per permettersi tour brevi ma oceanici e con moltissimo guadagno con poco sforzo. Maynard i pezzi vecchi li canta tutti un semitono sotto. Dovrebbero compensare una discografia dove non può neanche lontanamente urlare come nel 1992-2003.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Try to lull us in before the havoc begins into a dubious state of serenity
Acting all surprised when you're caught in the lie
It's not unlike you

User avatar
Tyler Durden
Posts: 1555
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: tool

Post by Tyler Durden » 21 Feb 2022 17:46

AFX wrote:
21 Feb 2022 15:54
comunque Fear Inoculum alla lunga è l'album col suono più bello e su cui sto tornando di più. Performance musicale pazzesca dei 3. Non è l'album di Maynard e pur completando i minuti a disposizione in un CD, resta troppo breve, ma è assolutamente un altro loro vertice che non scende a noia. Non è uno Year Zero.
ultimamente sento molto invecchiati i dischi degli anni '90 che fatico un po' a riascoltare
Per me quello col suono migliore rimane 10,000 days. Lì hanno raggiunto l'amalgama perfetto, a prescindere dalle canzoni. IMHO.
Sui dischi degli anni Novanta: io ho quella sensazione che dici con Undertow, mentre invece su Aenima il songwriting è talmente eccezionale che nemmeno una produzione a posteriori penalizzante fa indietreggiare il disco e quindi l'esperienza d'ascolto.

User avatar
toolipano
Posts: 4463
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: tool

Post by toolipano » 21 Feb 2022 23:44

heavypigeon wrote:
21 Feb 2022 16:17
Mi pare di capire che quelli autografati vengono venduti al prezzo di 810 dollari...
Il Tool Army dovrebbero ribattezzarlo Tool Bank. Se le inventano tutte per spennarli.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42865
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 22 Feb 2022 17:28

esce il video di Opiate2

Taking it back to the beginning, Tool celebrates the 30th anniversary of their first commercially-available release, Opiate, with a re-imagined and extended version of the EP’s title track and an accompanying short film. “Opiate2” (pronounced Opiate Squared) is available via streaming services on March 1, with the Blu-ray only visual companion available on March 18 (pre-order link in bio).
DoYouRealize

follow me on Twitter


User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 42865
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 22 Feb 2022 20:29

se intendono venderlo via ToolArmy, lo intendono vendere principalmente o quasi esclusivamente a fan americani, che 800 euro se li possono permettere molto più facilmente di noi
Non è questo scandalo considerando anche che non è un cofanetto qualunque, ma un oggetto che poi ti puoi rivendere nel tempo a chissà quanti soldi.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
rick81
Posts: 2216
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: tool

Post by rick81 » 22 Feb 2022 23:21

Il loro annuncio, dice molto chiaramente che la versione senza autografo e entrata al concerto VIP uscirà in aprile per tutti.

Qui si disquisiva sulla trovata per questi 810 dollari


User avatar
Pilgrim
Moderatore Globale
Posts: 7028
Joined: 02 Jan 2009 22:33

Re: tool

Post by Pilgrim » 26 Feb 2022 12:00

Alla fine quindi la versione limitata del vinile Fear Inoculum esce l'8 aprile e costerà 170€, che è un prezzo decente e adeguato per un quintuplo vinile ecc ecc.

il problema è che è già soldout mannaggia il clero
"Stanco dell'infinitamente piccolo e dell'infinitamente grande,lo scienziato si dedicò all'infinitamente medio."
DYR
DYR Facebook
DYR Twitter Me su lastfm
il famigerato 3rd eye forum

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 51 guests