tool

a 360° su musica e cultura pop
User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41630
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 30 Oct 2020 16:15

The Sheltering Sky wrote:
30 Oct 2020 15:37
Soporifero.
C’è poco di cui scrivere riguardo il ritorno dei Puscifer. Se, ingiustamente, qualcuno ha ritenuto povera la prova di Maynard su Fear Inoculum qui invece siamo davanti un inconsistenza di inventiva davvero preoccupante. A partire dalla prima traccia e continuando su UPGrade si ha l’impressiono che la metrica dei versi e la scansione sillabica sia spesso un riciclo della ben migliore Disillusioned tratta da Eat The Elephant. Le due tracce che seguono The Underwhelming sono a dir poco piatte. Rialza un po’ l’asticella Bullet Trani To Iowa dove però si ha l’impressione che Mat Mitchell sia bravo solo ad abbozzare idee. Non voglio usare come metro di paragone Ralph Towner o John Abercrombie (oggi i miei chitarristi preferiti), ma credo che un qualunque musicista pop/rock con un minimo di studio alle spalle abbia una concezione di armonia ben superiore alla sua. Non ho il coraggio di riascoltare la seconda metà del disco. Senza averlo metabolizzato a dovere credo sia il peggior disco di Maynard. Rimpiango Conditions e Money Shot.
Voto: 5 -
Da pubblicare così se ce lo permetti!

Comunque l'unica via è smettere di dargli sostentamento con Puscifer. Non va cagato
DoYouRealize

follow me on Twitter

The Sheltering Sky
Posts: 312
Joined: 06 Nov 2015 10:59

Re: tool

Post by The Sheltering Sky » 30 Oct 2020 16:47

Va bene. Se avete esigenza di publicarlo in giornata fate pure. Se mi date tempo fino a domani h 15:00 invece posso riascoltarlo e scrivere qualcos’altro per avere la coscienza più pulita.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41630
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 30 Oct 2020 17:45

The Sheltering Sky wrote:
30 Oct 2020 16:47
Va bene. Se avete esigenza di publicarlo in giornata fate pure. Se mi date tempo fino a domani h 15:00 invece posso riascoltarlo e scrivere qualcos’altro per avere la coscienza più pulita.
vai, no rush
DoYouRealize

follow me on Twitter

LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 966
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: tool

Post by LaJoneserìa » 30 Oct 2020 18:33

Fa più schifo degli altri Puscifer?
Quanto da 0 a Puscifer?

The Sheltering Sky
Posts: 312
Joined: 06 Nov 2015 10:59

Re: tool

Post by The Sheltering Sky » 30 Oct 2020 20:07

LaJoneserìa wrote:
30 Oct 2020 18:33
Fa più schifo degli altri Puscifer?
Quanto da 0 a Puscifer?
Guarda... Io lo metto al livello Donkey Punch the Night. Lo trovo proprio un prodotto noioso e superfluo. Magari Personal Prometheus potrà piacere a chi ha apprezzato Autumn dallo scorso disco. Domani lo riascolterò con calma, ma penso che da queste parti siano stati bocciati lavori superiori a questo.

LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 966
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: tool

Post by LaJoneserìa » 30 Oct 2020 20:25

Comunque la noia è il marchio di fabbrica di Puscifer eh, dall'inizio. Pezzi monocorde che partono in un modo e finiscono nello stesso modo e nel mentre proseguono allo stesso modo.

Se non altro abbiamo avuto un buon disco dai Tool ed è tanto.
Ora se i tre si mettono sotto qualcosa di buono la tirano fuori anche in futuro. Hanno una chimica unica e Maynard ha bisogno di loro più che mai per tirar fuori roba rilevante.

User avatar
rick81
Posts: 1884
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: tool

Post by rick81 » 30 Oct 2020 23:34

E pensare che qualche anno fa a un certo punto di questa storia si diceva che senza Maynard non arrivavano da nessuna parte e che era il vero traino.

LaJoneserìa
Salon des Refusés
Posts: 966
Joined: 19 Jan 2009 22:52

Re: tool

Post by LaJoneserìa » 30 Oct 2020 23:41

È anche vero che fino a 10 anni fa qualsiasi cosa facesse era da 7 minimo. Poi vabbè...proprio perché la sua ispirazione, il suo pathos sonon calati, l'ultimo dei tool è un bel disco ma non ai livelli di quelli di prima

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41630
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: tool

Post by AFX » 31 Oct 2020 09:12

rick81 wrote:
30 Oct 2020 23:34
E pensare che qualche anno fa a un certo punto di questa storia si diceva che senza Maynard non arrivavano da nessuna parte e che era il vero traino.
Maynard fino al 2007 escluso (ovvero fino all'inizio di Puscifer) era un Re Mida.
La prima delusione risale a eMOTIVe, un album di cover fatto per uscire dal contratto con la Virgin, che all'epoca risultò il primo non-masterpiece di Maynard. Imputo a lui più che ad Howerdel l'involuzione degli A Perfect Circle. E' Maynard che per rifarsi un'immagine rispetto a quella oscura dei Tool, ha voluto via via allontanare gli APC dalle sonorità dark & heavy grunge.

Puscifer se non fosse di Maynard, non sarebbe neanche preso in considerazione in questo sito/forum.

La cosa che fa rabbia e che dà speranza è che Fear Inoculum, seppure non sia di certo il suo album, ce lo ha ripresentato come lo vogliamo. Come a dire "quando voglio, lo faccio". Quindi penso sia più qualcosa nella sua testa, che il fatto che abbia bisogno degli altri tre per esprimersi. Sapeva fare cose enormi anche con Howerdel. Forse saprebbe fare cose enormi anche in altri contesti (pensiamo alle comparsate varie con altri artisti nel corso degli anni, in altri contesti).
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
hyperion
Posts: 74
Joined: 15 Mar 2018 12:14

Re: tool

Post by hyperion » 31 Oct 2020 13:25

In effetti è debolissimo questo nuovo Puscifer.
The Overwhelming mi ha fatto sperare per qualcosa di più suonato, il giro di basso nel ritornello specialmente.
Non c'è qualità e non c'è anima, sicuramente la peggior uscita di Keenan.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 161 guests