Uscite 2021

a 360° su musica e cultura pop
Online
User avatar
dissonance
Posts: 382
Joined: 30 Jul 2017 15:41

Re: Uscite 2021

Post by dissonance » 09 Feb 2021 10:08

L’outro di “Athens, France” mi ha ricordato i GY!BE, picchi emotivi celestiali quindi. Esaltarsi per un disco rock non è più ordinaria amministrazione, nonostante alcuni negli ultimi anni ci abbiano provato. Pare giunta l’ora :wub:

Roto
Posts: 340
Joined: 23 Mar 2017 18:17

Re: Uscite 2021

Post by Roto » 09 Feb 2021 14:19

Su Athens, France ci ero rimasto inizialmente male per il cambio di testo ma quell’outro pazzesco l’ha elevata rispetto alla versione originale.
Mi sto godendo tantissimo questo disco, anche perché su di loro avevo sempre puntato molto e alla fine non sono rimasto deluso. Lo ritengo un punto di svolta in questo secondo revival post punk che ha caratterizzato il finale degli anni ‘10 e si è sviluppato soprattutto in Gran Bretagna e Irlanda.
Di band post punk molto valide ne sono uscite anche negli Stati Uniti (Protomartyr e Algiers su tutti, che però hanno registrato a Bristol) ma la scena inglese-irlandese sembra avere delle caratteristiche tutte sue.
Come avevo detto in precedenza, è un revival molto diverso da quello degli anni 2000. Se è vero infatti che molte delle band che hanno segnato quella stagione hanno certamente superato la prova del tempo, mentre dobbiamo ancora vedere gli effetti di questo movimento, è vero anche che il contesto socioculturale ed il panorama musicale rendono le band attuali molto più radicali.
Gli anni Zero sono stati infatti caratterizzati da vari fenomeni in campo rock, tra cui l’esplosione dell’indie ed il progredire del post-metal, ma anche e soprattutto dal recupero di sonorità provenienti dai decenni precedenti ai Novanta. Per comodità si è parlato di garage/post punk revival o di new new wave, anche se tra le varie band c’erano spesso differenze rilevanti. Se escludiamo alcune realtà come ad esempio gli Interpol, però, la cifra di questo movimento era molto più spensierata e in una parola, pop. Una voglia di divertirsi e divertire che notiamo bene anche in esperienze laterali come la scena danzereccia che gravitava intorno all’etichetta newyorkese DFA Records.
Le band attuali invece agiscono in un contesto molto diverso: il panorama musicale è diventato molto più fluido, la crisi economica ha portato all’affermazione dei populismi (non è un caso che la scena sia esplosa dopo il 2017, post-Brexit), il rock è in crisi nera. Gli stessi revival hanno un sapore diverso: si pensi al ripescaggio di sonorità anni ‘80, partito in chiave parodistica su internet con la vaporwave ed arrivato a colorare le produzioni milionarie di campioni d’incassi come The Weeknd. Quel ricordo sfumato di un tempo migliore che molti dei protagonisti non hanno mai vissuto la dice lunga sulla sfiducia che gravita intorno alla società odierna.
In questa cornice, la nascita di un movimento post punk che ripesca il carattere della rabbia e dell’alienazione è estremamente significativo.
Significative sono anche le differenze musicali tra i due revival: in questo caso, tra le band guida abbiamo gente come Wire e Fall che non erano state così centrali nel decennio passato. In più, le band che sono nate in seno alla Speedy Wunderground dal 2019 in poi, cioè black midi, BCNR e Squid, ripescano elementi post-rock, soprattutto nella versione primigenia degli Slint. Un background che le band dei 2000 non potevano avere, visto che il post-rock in quegli anni stava appena raggiungendo la popolarità dopo i dischi chiave degli anni 90.
In sintesi, questo movimento è da seguire con attenzione e potrebbe essere l’ultima speranza di una ritrovata centralità del rock.

User avatar
toolipano
Posts: 3830
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Uscite 2021

Post by toolipano » 09 Feb 2021 15:04

Tutto giusto e interessante. Secondo me questo post che hai scritto può diventare un articolo per il sito. Tuttavia, la maggior parte delle band che fanno parte di questa scena/revival mi hanno annoiato o stufato in pochissimo tempo. Non credo sarà il caso dei BCNR, se ancora ne capisco qualcosa di questa musica... questo disco mi sembra davvero di un altro livello rispetto a tutti gli altri della scena e può certamente contribuire ad elevarla. Ci sono almeno 2-3 pezzi clamorosi.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41849
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Uscite 2021

Post by AFX » 10 Feb 2021 11:55

http://doyourealize.it/black-country-ne ... irst-time/

anche vagamente un po' math rock, oltre a tutto quanto detto nella recensione
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
toolipano
Posts: 3830
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Uscite 2021

Post by toolipano » 10 Feb 2021 14:37

AFX wrote:
10 Feb 2021 11:55
anche vagamente un po' math rock, oltre a tutto quanto detto nella recensione
Sì, in senso buono però. In generale, è un bel miscuglio e i riferimenti sono tanti: anche all'interno di una stessa traccia il registro cambia più volte. Il voto ci potrebbe anche stare. Sicuramente a fine anno staranno in alto.

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 41849
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Uscite 2021

Post by AFX » 10 Feb 2021 15:02

toolipano wrote:
10 Feb 2021 14:37
AFX wrote:
10 Feb 2021 11:55
anche vagamente un po' math rock, oltre a tutto quanto detto nella recensione
Sì, in senso buono però. In generale, è un bel miscuglio e i riferimenti sono tanti: anche all'interno di una stessa traccia il registro cambia più volte. Il voto ci potrebbe anche stare. Sicuramente a fine anno staranno in alto.
la chitarra anche un po' Duane Denison, Jesus Lizard.
DoYouRealize

follow me on Twitter

Online
User avatar
Tyler Durden
Posts: 1403
Joined: 15 Jan 2009 11:28

Re: Uscite 2021

Post by Tyler Durden » 11 Feb 2021 10:49

AFX wrote:
10 Feb 2021 15:02
toolipano wrote:
10 Feb 2021 14:37
AFX wrote:
10 Feb 2021 11:55
anche vagamente un po' math rock, oltre a tutto quanto detto nella recensione
Sì, in senso buono però. In generale, è un bel miscuglio e i riferimenti sono tanti: anche all'interno di una stessa traccia il registro cambia più volte. Il voto ci potrebbe anche stare. Sicuramente a fine anno staranno in alto.
la chitarra anche un po' Duane Denison, Jesus Lizard.
Devo ascoltarlo al più presto, non ho ancora avuto tempo. Se ci sono anche le chitarre tipo Denison, allora è 80+ preventivo per le mie orecchie.

BuddyHolly
Posts: 389
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Uscite 2021

Post by BuddyHolly » 11 Feb 2021 13:09

Io pure ancora devo ascoltarlo, queste settimane non ho mai tempo, e per quanto ne parlate bene vorrei ascoltarmelo fatto bene in un momento di tranquillità.
Forse ci provo stasera

User avatar
toolipano
Posts: 3830
Joined: 07 Jan 2009 16:14

Re: Uscite 2021

Post by toolipano » 12 Feb 2021 22:35

C'è anche il nuovo album di Slowthai

Online
User avatar
dissonance
Posts: 382
Joined: 30 Jul 2017 15:41

Re: Uscite 2021

Post by dissonance » 12 Feb 2021 23:09

Ascoltato subito, buono ma speravo in una prima metà meno prevedibile. Ottimo lavoro di Dom Maker in produzione, anche se quando si parla di Mount Kimbie divento irrazionale.

Occhio a Parallels di Christian Löffler, Moldau mi aveva stregato

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: Bing [Bot], Google [Bot] and 131 guests