Running: poco poco, piano piano...

tra un bicchier di vino e un coltello a serramanico
User avatar
Snowfield
Posts: 227
Joined: 10 Aug 2016 13:04

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by Snowfield » 09 May 2018 20:24

AFX wrote:
09 May 2018 18:49
Snowfield wrote:
09 May 2018 17:52
Non sapevo dell'esistenza di questo topic....
Io dopo una partita di calcetto ho bisogno di una trasfusione di sangue.

... voi siete malati :shock:
io non gioco una partita di calcetto dal 2006. Fino al 2000 incluso giocavo tutti i giorni, anche a discreti livelli (Eccellenza).
Mi hanno fatto male i Nine Inch Nails e i Tool.
Uaglió non fare cazzate e torna a calcare i campi... il calcio è sacro e il calcio praticato in maniera decente è il nirvana. Mad e il resto di quella mandria d'invasati sportivi sono da internare all'istante :lol:

User avatar
andreax
Posts: 28
Joined: 05 Feb 2018 18:09

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by andreax » 10 May 2018 16:31

A una certa età le partite a calcetto con gli amici dopo lavoro diventano delle autentiche carneficine.
Quindi massima attenzione :lol:

simoirs
Posts: 2192
Joined: 07 Mar 2013 21:18

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by simoirs » 10 May 2018 20:02

Aggiungetemi alle vittime: due mesi fermo a casa per un missile sulla caviglia a calcetto. Ero il portiere :ph34r: ho allargato la gamba in uscita per coprire lo specchio e il pallone mi ha centrato sulla punta del piede, quasi girandolo (e quasi rompendomi).

Ci ho guidato sopra, a casa è diventata gonfia e nera, poi nelle settimane blu, viola, verde, fino a tornare quasi alla normalità. Nel primo periodo anche sfiorandola con la coperta del letto volevo piangere. Non era rotta, perchè alla fine è tornata a posto, ma credo sia mancato davvero un niente.

User avatar
Scavenger
Posts: 259
Joined: 07 Mar 2009 21:45

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by Scavenger » 11 May 2018 15:45

toolipano wrote:
08 May 2018 09:45
Si però sai quanti ne conosco che corrono (si fa per dire) la maratona in 5 e più ore...
Ma infatti quello per me non è più running...un ritmo sopra i 6'/km per un uomo sotto i 50 anni secondo me non è più corsa. Neanche nel riscaldamento o defaticamento riesco ad andare così piano. Non c'è niente di eroico nel finire una maratona. Per quanto mi riguarda è molto più ammirevole correre una 10 k sotto i 40 minuti che fare una maratona tanto per...

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1799
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by Messer Dino Compagni » 11 May 2018 16:02

simoirs wrote:
10 May 2018 20:02
Aggiungetemi alle vittime: due mesi fermo a casa per un missile sulla caviglia a calcetto. Ero il portiere :ph34r: ho allargato la gamba in uscita per coprire lo specchio e il pallone mi ha centrato sulla punta del piede, quasi girandolo (e quasi rompendomi).

Ci ho guidato sopra, a casa è diventata gonfia e nera, poi nelle settimane blu, viola, verde, fino a tornare quasi alla normalità. Nel primo periodo anche sfiorandola con la coperta del letto volevo piangere. Non era rotta, perchè alla fine è tornata a posto, ma credo sia mancato davvero un niente.
Motivo per cui ho smesso col calcio ad alti livelli. Ero così 4\5 volte l'anno. Cammino ancora male e il tendine tende a contrarsi sulla gamba destra (non mio piede forte).
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

User avatar
rick81
Posts: 1391
Joined: 01 May 2012 20:27

Re: Running: poco poco, piano piano...

Post by rick81 » 17 May 2018 03:24

Messere eri un giocatore di livello?

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests