Camera di Decompressione

tra un bicchier di vino e un coltello a serramanico
User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1886
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Camera di Decompressione

Post by Messer Dino Compagni » 25 Mar 2018 12:48

Li prenderei tutti a martellate. Tutti.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

simoirs
Posts: 2192
Joined: 07 Mar 2013 21:18

Re: Camera di Decompressione

Post by simoirs » 28 Mar 2018 15:31

Noel Gallagher va su Twitter, Reddit, Quora ecc.. e risponde a domande su di sè. Riesce anche a vandalizzarsi la pagina Wikipedia.
Tra i video correlati vedo Samuel L. Jackson, Cara Delevigne, John Cena e 50 Cent, tutti a fare la stessa cosa.


User avatar
AripRne
Posts: 532
Joined: 12 Jun 2014 18:57
Location: Cervia
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by AripRne » 04 Apr 2018 20:28

C I N O B A L A N O S + Kimono Lights

> For Change is what we are, my child <

«Finalmente l'orizzonte torna ad apparirci libero, pur ammettendo che non è sereno.» - Nietzsche

User avatar
Starn
Posts: 3625
Joined: 18 Jul 2012 14:02
Location: Siena/Milano
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by Starn » 14 Jun 2018 00:13

Intervista esilarante a De Chrico

Thomas Borgogni
SoundCloud | Lastfm | Twitter | Rym

BuddyHolly
Posts: 175
Joined: 07 Jul 2017 11:27

Re: Camera di Decompressione

Post by BuddyHolly » 21 Jul 2018 01:41

Qualcuno qui soffre di calvizie? Se si, come ha o ha provato a risolvere?
Io ho 24 anni e purtroppo, anche se in maniera più tardiva, sto accusando la calvizia androgina che purtroppo eredito da parte di mio padre (sia lui che i fratello, e anche mio cugino carnale, sono tutti calvi). Il dermatologo mi ha detto che sono ancora in tempissimo per rallentare di molto il processo, insomma invece che di trovarmi calvo a 35 anni magari mi ci ritrovo a 50-55. Per questo mi ha detto di utilizzare uno spray cutaneo chiamato minoxidin. Qualcuno di voi lo ha usato?
Visto che sono un po' scettico volevo sapere se qualcuno avesse esperienza in tale campo.

So che la cosa migliore sarebbe accettarsi e fottersene, ma la mia chioma bionda è una delle poche parti del mio corpo con cui vado d'accordo e non vorrei liberarmene per nulla al mondo :D

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 40056
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by AFX » 31 Jul 2018 12:19

alla grande, mi è arrivata una multa da autovelox mentre rientravo dall'Argentario dove sono stato 3 giorni a fine luglio.
Più ho preso una multa per divieto di sosta mentre ero là, e un'altra a Orte quando sono tornato in treno da Bergamo l'ultima volta, ingiustissima, perché avevo pagato il parcheggio ma con la tariffa sbagliata, per altro pagando 1,50 in più. Non prendevo multe da 10 anni almeno, 3 in un mese.
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Starn
Posts: 3625
Joined: 18 Jul 2012 14:02
Location: Siena/Milano
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by Starn » 13 Aug 2018 21:09

A proposito di multe io presa una da 140 EURO! Appena fuori dal centro di Milano per eccesso di velocità andando a 77 km/h dove TEORICAMENTE il limite è di 50 km/h. Viale Fulvio Testi Lampione 10/11. Se cercate su internet escono fuori decine di articoli e gruppi Facebook al riguardo. Ora io capisco tutto ma non capisco un limite di 50 su una strada a tre corsie per senso di marcia che su Google Maps è segnata come una tangenziale dove in 3 mesi hai fatto 16 MILIONI di euro di multe. O tutti i tuoi cittadini sono idioti o sei uno stato ladro, a me girano abbastanza le palle.

"A Milano l'autovelox più cattivo d'Italia. È in viale Fulvio Testi, è entrato in funzione da nemmeno un anno, e ha già scattato quasi 175mila foto in entrami i sensi di marcia. Ha fatto guadagnare al Comune circa 16 milioni di euro"

Code: Select all

https://www.dueruote.it/notizie/attualita/a-milano-l-autovelox-piu-cattivo-d-italia?wtk14=amc147878748512582
Thomas Borgogni
SoundCloud | Lastfm | Twitter | Rym

User avatar
Starn
Posts: 3625
Joined: 18 Jul 2012 14:02
Location: Siena/Milano
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by Starn » 21 Nov 2018 13:52

Ultimamente sempre di più vedo persone che intorno a me sembrano vivere solo per comprarsi l'ultimo paio di scarpe nuove o la nuova giacca per l'inverno e basta. Pure persone vicinissime a me da cui non mi sarei mai aspettato un livello di malattia così alto. Avete qualche articolo da consigliare sul tema dipendenza dal consumismo ecc.?
Thomas Borgogni
SoundCloud | Lastfm | Twitter | Rym

User avatar
AFX
Amministratore
Posts: 40056
Joined: 02 Jan 2009 17:05
Contact:

Re: Camera di Decompressione

Post by AFX » 21 Nov 2018 14:23

Starn wrote:
21 Nov 2018 13:52
Ultimamente sempre di più vedo persone che intorno a me sembrano vivere solo per comprarsi l'ultimo paio di scarpe nuove o la nuova giacca per l'inverno e basta. Pure persone vicinissime a me da cui non mi sarei mai aspettato un livello di malattia così alto. Avete qualche articolo da consigliare sul tema dipendenza dal consumismo ecc.?
https://www.youtube.com/watch?v=1H60VfN5rB4

no ma se cerchi, secondo me c'è buona letteratura a riguardo
DoYouRealize

follow me on Twitter

User avatar
Messer Dino Compagni
Posts: 1886
Joined: 08 Sep 2014 13:52

Re: Camera di Decompressione

Post by Messer Dino Compagni » 21 Nov 2018 16:04

Starn wrote:
21 Nov 2018 13:52
Ultimamente sempre di più vedo persone che intorno a me sembrano vivere solo per comprarsi l'ultimo paio di scarpe nuove o la nuova giacca per l'inverno e basta. Pure persone vicinissime a me da cui non mi sarei mai aspettato un livello di malattia così alto. Avete qualche articolo da consigliare sul tema dipendenza dal consumismo ecc.?
https://www.youtube.com/watch?v=bmThdLhqkEA&t=477s Per la teoria. E' un film ed è noioso.

https://www.motherjones.com/politics/20 ... l-fortune/ Per le false soluzioni.

https://hilo.hawaii.edu/campuscenter/ho ... ofSelf.pdf Teoresi postmoderna

Trovi qualcosa in pillole su questo canale youtube:
https://www.youtube.com/user/schooloflifechannel

Vorrei sottolineare come non ci siano studi "nuovi" sull'argomento. Nel senso che dai primi critici dell'età industriale fino a quelli postmodernisti o di oggi non sono mutate particolarmente le conclusioni alle quali si è giunti. E' tutto già stato previsto. Ciò che è cambiato è la virtualizzazione della passività sociale. Ossia che prima di internet l'esistenza individuale manteneva una sua tridimensionalità mentre adesso l'esistenza è completamente filtrata dalle immagini del mondo e di se'. In questo modo il narcisismo nella sua accezione psico-sociale è il valore fondamentale della società e il modo di apparire è legato alla ripetitività della propria immagine sociale (che per non apparire sempre uguale deve agghindarsi con nuovi articoli di consumo). Instagram è il bastione (non parlerei di avanguardia) di questa massificazione dove le stesse pose, facce, foto rimandano tutte a qualcos'altro. Il luogo sociale invece è il mestiere di fashion\food etc blogger. L'immagine nell'era dei consumi oltre ad aver nessun valore artistico ma prettamente estetico è anche spossessata di un suo senso (pensate solo all'inutilità del selfie) per essere buttata in un continuo flusso di immagini nei quali la realtà non è più ristabilita. La falsificazione della propria immagine in questo continuo carnevale di H&M non è che un effetto dell'economia consumistico\capitalista. Sino a internet l'alienazione era solo tra le persone e il frutto del loro lavoro. La vita veniva sottratta per produrre prodotti che poi andavano comprati con i soldi di quella sottrazione di vita. Ora la vita viene sottratta dall'uomo nei confronti della propria persona, essendo diventato anche lui stesso del valore della merce che indossa. La cosa assurda è che non basta dire "ma io non sono così" perché è vero che uno possa non essere fissato per i vestiti. In realtà il consumo investe ogni aspetto della vita: da come portiamo i capelli (se li abbiamo), ai muscoli, automobili, orologi. Non è nemmeno avere soldi come una volta, ma avere oggetti che dimostrino di avere soldi. Totale apparenza e ciò che appare ormai è già un fenomeno irreversibile.
Ruin has come not in fire nor in ashen rain
Only in turgid silence, hangin', flayed.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests