Shifted • Crossed Paths (2012)

articolo di
Diamo il benvenuto nel formato LP a un nuovo adepto della techno oscura. Si fa chiamare Shifted, ed è così fedele alla setta che finora è riuscito a celare la sua vera identità. Ingaggiato dall’etichetta di Luke Slater, la Mote-Evolver (per la quale ha già pubblicato tre EP), l’artista inglese sembra prendere spunto proprio dai beat neri e martellanti di Planetary Assault Systems, cambiandone però i suoni, limandoli per bene e creando una solida ed elaborata atmosfera da laboratori tecnologici e passaggi sotterranei di una metropoli deserta. Nonostante in qualche caso sfiori il plagio (come in “Leather”).
Social
Info
Shifted (2012) Crossed Paths

Shifted

Crossed Paths

2012 • dark techno

78
/100

Archivio:

Links
Legenda
Oro: disco chiave, impresincibile
Mercurio: a un passo dall'eccellenza
Argento vivo: brillante conferma
Rame: ottimo esordio
Antimonio: grande, inatteso ritorno
Zolfo: interessante, buono
Stagno: intorno alla sufficienza
Piombo: aurea mediocritas
Ferro: crosta, insufficiente
Disgustorama: pietra dello scandalo