Scritta da Alessio Dainelli • synth pop

Come i lettori più attenti alla scena electro ben sanno, Cosmo non è altro che il nome del progetto in lingua italiana dietro il quale si cela Marco Jacopo Bianchi, storico membro dei Drink to Me, apprezzato combo piemontese in circolazione ormai dal 2002. Niente altro che un mezzo per dare libero sfogo al proprio lato più intimo e cantautorale, inevitabilmente destinato a rimanere sullo sfondo all’interno dei lavori della band di appartenenza.…

Scritta da Alessio Dainelli • italian rock

Il ritorno a quattro anni di distanza dall’interlocutorio Padania (2012) di Manuel Agnelli e soci è un album molto difficile di valutare. Dal punto di vista dei contenuti, un lavoro sincero, pieno di vita vissuta, destinato a colpire fin da subito l’ascoltatore più sensibile per la sua drammatica autenticità. Un disco cupo quanto e forse anche più di Quello che non c’è (2002), incentrato sulla recente scomparsa del padre…

Scritta da Do You Realize • vinicio returnz

“Un paese ci vuole, non fosse che per il gusto di andarsene via. Un paese vuol dire non essere soli, sapere che nella gente, nelle piante, nella terra, c’è qualcosa di tuo, che anche quando non ci sei resta ad aspettarti. Ma non è facile starci tranquillo”.
Cesare Pavese

 

 

 

Vinicio Capossela è tornato ad Itaca. O meglio, a Calitri, alta Irpinia. Proprio come Odisseo, dopo anni passati in mare, eroe in esilio, fa ritorno …

Scritta da Alessio Dainelli • pop rock cantautoriale

L’esordio da solista di Francesco Motta, frontman e leader dei Criminal Jokers è un lavoro estremamente interessante, al quale si può perdonare qualche piccola caduta, prima tra tutte l’inguardabile copertina stile Jim Morrison dei giorni nostri, che potrebbe da sola essere sufficiente ad attirare le antipatie e i pregiudizi di molti. In realtà, il disco funziona eccome e lasciarsi condizionare dalle mere apparenze sarebbe un …

Scritta da Alessio Dainelli • innocuous synth pop

Le difficoltà a ripetersi che stanno incontrando i Cani, giunti ormai alla terza fatica sulla lunga distanza, sono quelle di moltissime altre formazioni salite troppo velocemente alla ribalta. Sembrano lontani secoli i tempi del Sorprendente album d’esordio (2011), quando Niccolò Contessa – indiscussa anima del progetto – grazie ad un pugno di pezzi estremamente orecchiabili, nei quali venivano raccontate storie di ordinaria…

Scritta da Alessio Dainelli • pop

A tutti gli effetti una falsa partenza il “nuovo corso” di Tommaso Cerasuolo e dei suoi Perturbazione, rimasti orfani del chitarrista storico Gigi Giancursi e della violoncellista Elena Diana, ma forti dell’apporto in fase di produzione di Tommaso Colliva, che per registrare questa nuova fatica – l’ottava di una carriera quasi ventennale se si considerano anche i lontanissimi esordi in lingua inglese – ha…

Scritta da Alessio Dainelli • rock italiano

Che i Marlene Kuntz – forse alla ricerca di una giovinezza ormai lontana – dopo la discussa “svolta cantautorale” morissero dalla voglia di tornare a fare musica rock lo si era capito da tempo. Negli ultimi anni i segnali lanciati da Cristiano Godano e soci erano stati molteplici, dall’incisione di un pezzo come “Io e me”, contenuto in Ricoveri Virtuali e Sexy Solitudini (2010), che non avrebbe sfigurato in nessuno…

Scritta da Alessio Dainelli • psych prog

Progetto fuori dal tempo – e per qualcuno fuori tempo massimo – quello degli Winstons, power trio di gran classe che sembrerebbe aver preso in prestito il nome dalla nota marca statunitense di sigarette. D’altra parte, Linnon Winston (voce, organo, percussioni), Rob Winston (voce, basso) e Enro Winston (voce, organo, sassofono, clarinetto, piano) non sono esattamente degli sconosciuti alle prime armi, visto che dietro i curiosi…

Scritta da Francesca Scozzarro • chameleonic pop

Metti insieme una bella voce maschile capace di trasmettere calore pur scegliendo principalmente il registro in falsetto, una direzione musicale sospesa fra influenze nordiche e spolverate di ambient, r&b e folk ed avrai un disco avvolgente e interessante da mettere su e ascoltare in immersione totale. Il debutto di Erio, new entry de La Tempesta dischi, è una piacevole sorpresa per il panorama italiano e porta alle nostre orecchie un musicista…

Scritta da Alessio Dainelli • indie rock

Il progetto Any Other rappresenta a tutti gli effetti il nuovo inizio di Adele Nigro – talentuosa songwriter classe 1994 – a circa un anno dalla dolorosa separazione artistica da Cecilia Grandi, insieme alla quale formava le Lovecats, promettente duo acustico al femminile. Trovati in Erica Lonardi e Marco Giudici due nuovi compagni di avventura, Adele si ripropone adesso con un disco che suona in tutto e per tutto americano, circostanza questa…